Il commissario di Sorgente sgr che può salvare Venezia

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 14 Novembre 2019 | 14:56

Da commissaria straordinaria di Sorgente sgr, a supercommissaria per il Mose di Venezia. Elisabetta Spitz (nella foto) ha ricevuto la nomina questa mattina dal ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Paola De Micheli, per risolvere la vicenda legata al sistema che dovrebbe proteggere la città lagunare dall’acqua alta. Un’opera in costruzione dal 2003, in passato al centro di scandali e costata finora 5,5 miliardi di euro che ancora non funziona. Se tutto va bene, dovrebbe essere completata nel 2021. Durante il maltempo degli ultimi giorni, che ha provocato danni ingenti a Venezia, le polemiche sono riemerse perché un Mose funzionante avrebbe evitato certi disastri.

Da qui la decisione del ministro De Micheli di affidarsi alla Spitz, architetto e donna di esperienza che dallo scorso gennaio è stata scelta da Banca d’Italia come commissaria straordinaria di Sorgente sgr, società immobiliare del gruppo Sorgente protagonista di una battaglia legale con Enasarco, l’ente previdenziale a cui versano i contributi anche i consulenti finanziari. Nelle esperienze passate, anche otto anni alla guida del Demanio e cinque a quella di Invimit, azienda pubblica che si occupa della dismissione del patrimonio immobiliare italiano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi Enasarco, continua la guerra

Sorgente Sgr, ricorso in appello contro le multe Consob

Raffica di multe, Sorgente Sgr ricorre

Ti può anche interessare

Consulenti, con il petrolio sarà crollo definitivo?

Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una discesa del prezzo del petrolio che non ha precedenti. ...

Consulenti, tutti a caccia dei beni rifugio

Il bilancio delle vittime del coronavirus e il conseguente clamore mediatico sta diffondendo paura e ...

Zurich, super semestre per Greco

Il bilancio sorride a Zurich. Il gruppo svizzero ha pubblicato infatti una semestrale migliore delle ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X