Governo: Pir verso la revisione del vincolo

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri19 novembre 2019 | 11:09

Un unico paletto del 5% per pmi, bond e venture capital. Il governo, alle prese con gli emendamenti alla legge di Bilancio 2020, sta lavorando per rivedere i Pir, i Piani individuali di risparmio. L’idea di modificare i vincoli introdotti l’anno scorso, che prevedevano un 3,5% da investire sull’Aim e un 3,5% in venture capital, è bipartisan. Già avevamo parlato, nell’intervista esclusiva a Sestino Giacomoni di Forza Italia, della proposta di legge proveniente dall’opposizione. Ma anche tra le fila del governo c’è voglia di far ripartire uno strumento d’investimento incagliato che tanto bene aveva fatto ai suoi esordi.

Come scrive MF Milano Finanza, l’ipotesi che adesso sta prendendo quota è quella di eliminare i vincoli esistenti, prevedendo però una riserva di investimenti da dedicare alle società più piccole. La nuova asticella potrebbe essere quindi al 5%, che i gestori potrebbero riservare alle pmi quotate con capitalizzazione inferiore a quella del Ftse Mid cap, alle piccole non quotate, ma anche alle obbligazioni e al venture capital. Per avere più certezze, tuttavia, bisognerà aspettare almeno fino al prossimo 25 novembre, quando il testo della manovra dovrebbe approdare in Parlamento.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pir, l’industria ringrazia per il passo indietro

Pir, via libera al cambiamento

Dl Fiscale, tra gli emendamenti anche i Pir

“Così salveremo i Pir”, intervista al cf-deputato Giacomoni

Pir, accelerata per modificare la normativa

Pir, un consulente finanziario può rilanciarli

Pir, nel 2019 c’è chi ha guadagnato il 28%

Pir, la sfuriata di Doris

Pir, il governo studia un make up nella manovra

Pir, un 2019 indigesto

Pir, la spada di Damocle del nuovo governo

Pir, l’abisso di giugno

Requiem for a Pir

Banca Mediolanum è l’highlander dei Pir

Pir, un maggio da profondo rosso

Pir, i risparmiatori tagliano la corda

Pir 2, uno sguardo al futuro

Pir 2: bene ma non benissimo

Pir, la raccolta crolla sotto i colpi della riforma

Habemus Pir 2: il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Nuovi Pir fuori dal dl crescita

Pir, un piede nella fossa

Pir: l’assassino dei guadagni ha un volto

Oggi su BLUERATING NEWS: i Pir perdono il treno, Langé eletto

I nuovi Pir perdono il treno del dl Crescita

Il nodo Pir sul tavolo del consiglio dei ministri

Nuovi Pir, pronto il decreto attuativo

Nuovi Pir e Eltif, il governo sfida il Mef

Pir, febbraio nero per la raccolta

Nuovi Pir, oltre 70 pmi dove investire

Nuovi Pir, l’industria del risparmio dice “no” ai vincoli

Nuovi Pir col tetto: sarà di 15 milioni per Pmi

Pir, il grande gelo continua

Ti può anche interessare

H2O e Allegro, un fondo dai due volti

Ha fatto molto clamore il recente caso del fondo Allegro di H2O, boutique finanziaria affiliata al g ...

JP Morgan AM, una nuova guida per la sostenibilità

J.P. Morgan Asset Management comunica l’ingresso di Jennifer Wu nel ruolo di responsabile global ...

Pimco, ottimismo moderato sui Btp

Pimco vede bene l’Italia, ma solo per il momento. Come riporta Il Sole 24 Ore, il gestore amer ...