Investimenti, l’Europa preferisce tenere i soldi sul conto corrente

A
A
A
Avatar di Redazione 20 Novembre 2019 | 10:22

Una cifra monstre da 10 mila miliardi di euro. A tanto ammonta la liquidità sui conti correnti degli europei, tra privati cittadini e imprese, secondo un rapporto dell’European banking authority. Due terzi del pil complessivo. Lo riporta Il Sole 24 Ore, che sottolinea come questa montagna di contanti sia rimasta parcheggiata in attesa di schiarite nell’era dei tassi negativi. Segno tangibile – scrive il quotidiano salmonato – di come ci sia bisogno di più sicurezza da parte dei risparmiatori che, dal 2005 a oggi, hanno raddoppiato questa montagna di denaro sui loro conti correnti.

Solo in Italia, infatti, i depositi a vista ora superano i 1.400 miliardi di euro, pari all’80% del Pil del Paese. Prima ancora c’è la Germania con quasi 3 mila miliardi sui conti (87% del Pil) e quindi la Francia con 2,2 miliardi (92% del Pil). Sono i segni di un periodo caratterizzato da tassi negativi, politiche monetarie espansive e difficoltà nel trovare rendimenti sui mercati. Ma anche da timori per una recessione globale, alimentati dal rallentamento economico in atto da diversi mesi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, la ripresa ha l’oro e le small cap in bocca

Osservatorio UBI Banca, nel 2019 investimenti in aumento

Investimenti, il futuro delle azioni dopo il Coronavirus

Etf, quattro spunti dall’ultima settimana

Morgan Stanley acquisisce E-Trade: è l’operazione più grande dalla crisi dei subprime

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Investimenti, la stagione degli utili viene e va

Investimenti: rendimenti da record con l’immobiliare

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Consulenti, un ritardo può essere fatale

Investimenti, il nuovo potere dei mercati finanziari

BlackRock, caro ceo ti scrivo

Investimenti: debito emergente e guadagni

Widiba, una doppietta di reclutamenti per il private

Brexit e accordo USA-Cina tengono in allerta i mercati

Finanza comportamentale, il pericolo dell’ancoraggio

Consulenti, dieci consigli per il 2020

Banca Euromobiliare, una convention per le persone

Pictet AM: l’eurozona, un piano per un futuro più luminoso

Investimenti, tra la stabilità e i rendimenti

Consulenti, la gioventù che non avanza

Pictet AM: Fixed Income – Sbloccare il capitale umano nelle economie emergenti

Deutsche Bank FA, 15 nuovi consulenti per Ruggiu

Investimenti, ecco perchè le sri funzionano ma non ancora abbastanza

Consulenti, 6 scelte per un business lunch perfetto

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Investimenti, high yield, i vantaggi di un approccio globale

Investimenti, asset liquidi e di qualità per vincere la sfida al rendimento

Investimenti: strategie non direzionali, tra dispersione e protezione

Azimut: un ingresso, quattro mosse e un grande obiettivo

IWBank, settebello nel reclutamento

Bce, il commiato di Draghi

Ti può anche interessare

Asset allocation, un portafoglio bilanciato per i mercati turbolenti

Vi proponiamo di seguito un approfondimento sull’asset allocation a cura di Yves Ceelen, Head ...

Unicredit e Amundi, insieme per un nuovo Eltif

UniCredit Private Banking, la struttura del Gruppo UniCredit dedicata alla gestione personalizzata d ...

Top 10 Bluerating: Bnp Paribas regina del capitale protetto

Le classifiche esclusive di Bluerating dedicate ai migliori prodotti del risparmio gestito disponibi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X