Assogestioni, la raccolta rallenta. Intesa ancora prima

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri29 novembre 2019 | 11:18

La raccolta netta a ottobre frena, ma rimane poco sopra il miliardo di euro (1,04). Lo si apprende dai dati di Assogestioni, che rivelano per l’industria del risparmio gestito numeri inferiori – anche se comunque positivi – rispetto a quelli registrati a settembre, quando gli afflussi erano stati di 1,87 miliardi. A rallentare il dato del mese è stata la performance negativa dei fondi aperti monetari flessibili con deflussi per 225 milioni. Al netto di questo, da inizio anno sono stati raccolti 59,6 miliardi dall’industria nel suo complesso.

Per quanto riguarda le società, al top si conferma il gruppo Intesa Sanpaolo con i suoi 1,3 miliardi: un risultato ben bilanciato tra le controllate Eurizon (671 milioni) e Fideuram (634 milioni). Seconda piazza per Deutsche Bank con un risultato positivo per 764 milioni. Mentre Amundi, del gruppo Crédit Agricole, archivia ottobre con afflussi per 497 milioni. La maglia del nera del mese stavolta spetta a Generali che registra deflussi per 878 milioni. La società, attraverso una nota, ha detto che il dato negativo è dovuto principalmente a operazioni infragruppo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, Intesa stacca tutti nel trimestre. Kairos flop

Assogestioni, impressioni (buone) di settembre

Assogestioni, ad agosto continua la marcia dei fondi

Assogestioni, patrimonio al top. Generali sempre al comando

Dati Assogestioni: si riprende la raccolta a giugno. Boom di Eurizon

Fondi, Ubs e Morgan Stanley dominano il trimestre

Risparmio gestito, patrimoni al top e raccolta in affanno

Risparmio gestito: Poste Italiane regina di marzo

Dati Assogestioni: raccolta giù, patrimonio su

Salone del Risparmio 2019, tutti i numeri

Salone del Risparmio, domani apre il n. 10

Assogestioni: bis di Corcos. Nome nuovo tra i vicepresidenti

Fondi, il 2019 inizia con una ripresina

Salone del Risparmio 2019, ecco i temi chiave di Assogestioni

Risparmio gestito, un trimestre a secco

Mifid 2, il punto di Assogestioni su conoscenza e competenza

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Assogestioni delinea il futuro del gestito

Assogestioni: inciampo finale della raccolta, ma il 2018 tiene

Assogestioni: un aiuto interpretativo sui nuovi Pir

Corcos (Assogestioni): mano tesa al governo sul nodo Pir

Assogestioni, pioggia di deflussi a novembre

L’exploit di Poste in un ottobre grigio

Risparmio gestito, ottobre in flessione

Risparmio gestito in trincea, la raccolta tiene

Fondi: Amundi corre, Generali frena

Frenata d’autunno per il risparmio gestito

Intesa risplende sotto il Sole del gestito

Luglio sorride ad Amundi, meno a Generali

Risparmio gestito, continua il segno meno

Risparmio gestito, tre mesi in apnea

Assogestioni è l’ago della bilancia di Carige

Risparmio gestito, l’exploit di Poste

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 10/09/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

Nordea: ecco il fondo per l’uguaglianza di genere

La parità di genere diventa protagonista dei fondi d’investimento. Nordea Asset Management an ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 27/06/2019

La rubrica del risparmio gestito. ...