Fideuram, il fondo alternativo fa il pieno

A
A
A
di Redazione 4 Dicembre 2019 | 12:53

Fideuram raccoglie i primi frutti dai suoi prodotti sugli asset alternativi. Il quarto programma Fideuram Alternative Investments denominato “Mercati Privati Europei”, lanciato lo scorso ottobre, ha raccolto nei primi due mesi poco meno di 350 milioni di euro di investimenti dalla clientela, portando la piattaforma a superare 1,2 miliardi di raccolta complessiva. Sintomo, questo, di un mercato che comincia a dirottare gli investimento nell’economia reale, a fronte di un mercato azionario ai massimi e di bond con rendimenti poco attraenti: “Le dinamiche osservate in questi ultimi anni – sottolinea Fabio Cubelli, condirettore generale di Fideuram – evidenziano il crescente interesse della clientela verso soluzioni di qualità, che guardano all’economia reale e puntano a generare crescita su orizzonti temporali di medio periodo, non solo per i clienti affluent e private, ma anche per il sistema delle aziende”.

Nei precedenti tre anni la rete Fideuram – ISPB ha raccolto 1 miliardo di euro, con tre fondi chiusi alternativi gestiti da Partners Group e Neuberger Berman. Ad inizio ottobre è stata avviata la raccolta di un nuovo fondo (il quarto) –  in partnership con il gruppo francese Tikehau Capital – denominato “FAI – Mercati Privati Europei”, che chiuderà il 6 dicembre. Si tratta di un fondo con una soglia d’investimento di cento mila euro e della durata di 9 anni, con possibile proroga di altri 3. Il periodo di investimento è di 4 anni, in questa fase la liquidità a disposizione del fondo verrà investita in una moltitudine di strumenti in un’ottica di breve termine per poi essere re-investita negli investimenti target. Il fondo investe in imprese europee, tra private dept, private equity, operazioni di finanziamento complesse, real estate. Il portafoglio sarà composto prevalentemente da investimenti diretti, ma potrà all’occorrenza investire anche in fondi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko reti, ecco cosa sta davvero accadendo nel mondo della consulenza

Intesa vs Unicredit, ipotesi sfida a colpi di consulenti

Reti, la raccolta abbonda. Fideuram cannibale

NEWSLETTER
Iscriviti
X