Fondi, più promossi che bocciati tra Italia e Europa

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 23 Dicembre 2019 | 11:42

Dove c’è molta luce, l’ombra è più nera, diceva il drammaturgo tedesco Johann Wolfgang von Goethe. E anche per il settore del risparmio gestito questo 2019 ha presentato luci ed ombre.

Come riporta un articolo del Sole 24 Ore, sono stati pochi i fondi che, nonostante rendimenti a doppia cifra, sono riusciti a battere il benchmark.

Risultati positivi per i prodotti specializzati sulle azioni italiane, con una media di performance intorno al 25%, anche se gli esiti si dimostrano meno soddisfacenti se vengono confrontati con il benchmark che sceglie il gestore. Difatti, sono pochi, anche tra i fondi azionari, gli strumenti che hanno raggiunto un guadagno maggiore del bacino di investimento selezionato e che hanno dichiarato come mercato ufficiale.

In vetta alla classifica dei migliori venti fondi azionari e obbligazionari dell’area euro, troviamo il fondo Anthilia Small Cap Italia, che si attesta con un guadagno del 50, 8% da inizio anno. Al secondo posto spicca Anima Equity Silver, che ha reso il 32% da gennaio mentre la medaglia di bronzo va a ING Direct Top Italia Arancio P Inc, con il 31%.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X