Edouard Carmignac, inizio e fine di un regno memorabile

A
A
A
di Redazione 11 Febbraio 2020 | 15:38
Il patron della casa di gestione ha annunciato in un’intervista a Il Sole 24 Ore il passaggio generazionale alla figlia Maxime

Edouard Carmignac è pronto a fare un passo di lato a beneficio della figlia Maxime. Lo ha annunciato lo stesso patron della casa d’investimenti francese, in un’intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore: “Sono stato molto fortunato ad avere una figlia talentuosa e che ha le caratteristiche e la volontà di prendere le redini di Carmignac”. Pian piano, quindi, Maxime prenderà le redini dell’azienda anche se Edouard non smetterà di lavorare: “Mi piace molto il mio lavoro e penso di essere ancora utile”. Una decisione, quella di Carmignac senior, che è comunque nell’aria da tempo, già da gennaio 2019 infatti il fondatore aveva annunciato in una conferenza di voler cedere la gestione dei fondi ai membri del suo staff.

Va quindi verso il tramonto un regno lungo, partito dalla fondazione di Carmignac, nel 1989. Sotto il suo comando, la società ha macinato risultati e oggi la casa d’investimenti francese conta su un patrimonio in gestione di 35 miliardi di euro. Edouard ha lanciato e gestito per quasi 30 anni due strategie di punta della società, Carmignac Patrimoine e Carmignac Investissement. Gli ultimi anni non sono stati semplici, in particolar modo per il fondo ammiraglia Patrimoine, con un picco negativo alla fine del 2018 (l’economista del gruppo, Didier Saint-Georges, in un’intervista parlò di un calo di quasi 9 miliardi di euro).

Un risultato che aveva convinto il patron a defilarsi per lasciar spazio a membri del suo staff come Rose Ouahba, che ne ha gestito la componente obbligazionaria da oltre un decennio, e di David Older, che si occupa di quella azionaria da settembre 2018. Il fondo Patrimoine aveva ottenuto successi nel 2008 e 2009, quando aveva registrato una performance positiva quando gran parte dei fondi concorrenti era in rosso.

Da giovane si è laureato alla Sorbona ed è MBA alla Columbia University e prima di fondare Carmignac è stato vicedirettore della Banque della Société Financiére Européenne per poi dirigere la società di intermediazione mobiliare Hamant-Carmignac. Ora, dopo aver riorganizzato il suo impero, è pronto a cedere le redini alla figlia.

 

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Carmignac lancia il suo comparto fondo a scadenza

Fondi, nuovo gestore per Carmignac

Asset allocation, settore tech: ecco cosa aspettarsi dalle trimestrali

NEWSLETTER
Iscriviti
X