Anima, al via il cantiere per una Sgr sui private market

A
A
A
Avatar di Redazione19 febbraio 2020 | 11:01

Tris di acquisti per Anima che ha annunciato l’ingresso nel gruppo di tre nuovi professionisti a supporto dello sviluppo strategico del business. In particolare, scrive la società in un nota, Philippe Minard Andrea Cappuccio entrano in Anima con l’obiettivo di sviluppare l’area degli investimenti nei private market che avverrà tramite la costituzione di una SGR dedicata.

Fabio Fois si inserisce nella Direzione investimenti, con l’obiettivo di costruire e guidare un team di ricerca interna. Fois riporterà a Filippo Di Naro, vice direttore generale e direttore investimenti. Philippe Minard ha maturato una esperienza ultraventennale nel corporate finance in primarie istituzioni finanziarie, da ultimo come Country manager per l’Italia di Capza e in precedenza come founding partner di Emisys Capital e ceo di Mezzanove Capital. Andrea Cappuccio ha a sua volta una esperienza più che ventennale nel credito e nel corporate finance, da ultimo come founding partner di Emisys Capital e cio di Mezzanove Capital. Fois, invece, proviene da Barclays, dove dal 2006 ha ricoperto diversi ruoli, fino a diventare responsabile del dipartimento Europeo di Ricerca Macroeconomica. In precedenza è stato Research Assistant presso l’Università Bocconi. 

“L’ingresso di questi professionisti va ad arricchire le nostre competenze per la crescita su aree chiave ed in particolare sul segmento istituzionale”, commenta Marco Carreri, amministratore delegato di Anima. “Il settore dell’asset management è in costante evoluzione ed è per noi importante investire sul capitale umano di grande professionalità e spessore per continuare il sentiero di sviluppo che ha contraddistinto la storia di Anima in questi anni”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima pronta ad affidarsi a Melzi D’Eril

Anima, raccolta 186 milioni a gennaio

Reputazione online, Doris al top nelle reti

Anima, ecco la nuova sgr

Anima, Carreri saluta e se ne va

Anima, nel 2019 la raccolta sfonda quota 300

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Anima, la raccolta si conferma positiva a novembre

Anima, a ottobre prosegue il trend positivo per la raccolta

Anima, raccolta positiva a settembre

Anima, arriva il roadshow per i cf sulla previdenza complementare

Anima, ad agosto raccolta posiva

Anima, a luglio continua la ripresa nella raccolta

Anima, utile giù ma masse in crescita

Anima, la raccolta esce fuori dal tunnel

Anima lancia il fondo per i “novellini” del risparmio gestito

Anima, prosegue il periodo no della raccolta

La nuova Anima di Arca

Anima: utile e ricavi giù, masse su

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Gestori in vetrina – Anima

Caccia grossa nel risparmio gestito

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Gestito, Anima cerca un partner

Anima, la raccolta frena a febbraio

Fondi d’investimento, alleanza tra Anima e Legg Mason

Anima, un bilancio coi fiocchi

Consulenti: Anima vi racconta le Eccellenze d’Italia

Anima, il recupero dei mercati traina la raccolta

Caro consulente, per 3 italiani su 4 non sei “molto importante”

Raccolta, Anima chiude l’anno in bellezza

Anima, novembre positivo per la raccolta

Il risiko dei fondi dopo Mifid 2

Ti può anche interessare

Jupiter Am: il 2020 sarà anemico e con rischi politici

Ariel Bezalel, Head of Strategy, Fixed Income di Jupiter AM, spiega perché piccoli aggiustamenti da ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 24/07/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

H2O, Crastes: adesso parlo io

Bruno Crastes, ad di H2O Am, si difende con un'intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore di cui vi prop ...