Coronavirus, ecco perchè Buffett non si muove

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Marzo 2020 | 10:43

Il coronavirus spaventa le borse, il taglio a sorpresa della Federal Reserve le lascia interdette: sembrerebbe un ottimo momento per chi avesse da anni accumulato una montagna di liquidità per iniziare a investirla, ma Warren Buffett, che con la sua Berkshire Hathaway siede virtualmente su oltre 128 miliardi di dollari di cassa, non sembra intenzionato a farlo almeno per ora. Perché? Perché ai livelli già raggiunti dai mercati azionari mondiali (Wall Street in particolare), le aspettative di rendimento a termine restano in calo per i prossimi 10 anni.

Davvero a lungo termine le azioni vincono sempre?

Così anche se pubblicamente Buffett continua a dire che “se tassi vicini a quelli attuali dovessero prevalere nei prossimi decenni e se le aliquote fiscali sulle società resteranno vicine ai bassi livelli attuali “è quasi certo che le azioni nel tempo renderanno molto meglio degli strumenti di debito a lungo termine a tasso fisso”, qualcuno sospetta che possa pensare l’opposto.

Liquidità sopra i 128 miliardi di dollari

Così tentare di sfruttare il ribasso dei mercati azionari per investire in fondi indicizzati ed Etf potrebbe rivelarsi una mossa molto azzardata. Buffett, fanno notare alcuni analisti americani, notoriamente non ha accumulato la sua fortuna seguendo la massa, ma guidandola. E se continua a sedersi su 128 miliardi di dollari di liquidità non è solo per la difficoltà a trovare “prede” di dimensione adeguata.

Non puntate troppo presto su strumenti indicizzati

Del resto il numero uno di Berkshire Hathaway è pienamente consapevole dei guadagni a cui ha rinunciato in questi ultimi anni, ma per ora continua a rimanere alla finestra. Forse sarebbe il caso di rifletterci prima di decidere se, quanto e come investire a fronte dei recenti cali delle borse mondiali. Ridurre al minimo le perdite è infatti una buona metà del lavoro necessario per ottenere risultati positivi dai propri investimenti a medio-lungo termine.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X