Anima, svolta nel front office grazie a SimCorp

A
A
A
Avatar di Redazione 15 Aprile 2020 | 10:51

SimCorp e Anima SGR hanno annunciato il perfezionamento di un accordo che ha per oggetto l’implementazione di un progetto che consentirà ad Anima SGR di rafforzare il proprio front-office.

L’IBOR (Investment Book Of Record) di SimCorp è alla base dell’intero ciclo di investimenti e sta rapidamente diventando una necessità per il settore, in quanto gli asset manager sono chiamati a reagire ai cambiamenti di mercato che richiedono una maggiore trasparenza dal front al back office. L’IBOR fornisce una fonte di dati integrati e automatizzati su tutte le asset class tradizionali, derivati complessi e strumenti alternativi. Questo consentirà ad Anima di ridurre i processi manuali che attualmente compie.

SimCorp Dimension è una piattaforma per la gestione front-to-back degli investimenti, consolidata, affidabile e onnicomprensiva. Il suo nucleo è costituito da un IBOR (Investment Book Of Record) integrato, che a partire dall’inizio della fase d’investimento alimenta un flusso di dati accurati e in tempo reale per garantire una migliore customer experience, una maggiore efficienza operativa e processi decisionali più informati.

Il potenziamento del front office con IBOR

  • La trasparenza dell’IBOR di SimCorp può essere messa in relazione diretta con il bilancio dell’azienda, ad esempio il dipartimento di compliance e chi gestisce il rischio possono calcolare meglio l’esposizione nel corso degli eventi di mercato, spiegare le operazioni sul capitale ed i flussi di cassa.
  • L’IBOR di SimCorp fornisce granularità (un alto livello di dettaglio) delle posizioni passate, attuali e future e dei dati sulle transazioni, permettendo la miglior gestione degli investimenti dal front al back office disponibile nell’industria.
  • L’unione dell’IBOR ai moduli front office di SimpCorp Dimension offre una panoramica valida e completa delle posizioni nel portafoglio in tempo reale e del patrimonio contante investibile.
  • Le posizioni e le transazioni centralizzate dell’intero portafoglio di attività della società sono fondamentali per garantire l’accuratezza dei processi di investimento, tra cui: ottenimento di un NAV , misurazione delle performance, gestione della liquidità, gestione del collaterale e esposizione al rischio delle controparti.
  • L’IBOR di SimCorp consente l’operatività con differenti interfacce di programmazione (API), per un’integrazione più facile dei dati all’interno degli strumenti di modellazione del cliente. Questo permette all’azienda di impiegare al meglio in modo facile la proprietà intellettuale interna.

Cosa implica questo accordo per SimCorp in Italia?

SimCorp è molto attenta al mercato italiano, con uffici e risorse dedicate su Milano. Prima di Anima Sgr abbiamo già avuto modo di collaborare con Generali, un altro leader della gestione degli investimenti, che ha deciso di utilizzare la nostra soluzione allo scopo di aumentare l’integrazione fra le varie aree di business del Gruppo.

Oltre a consentire ad Anima un nuovo approccio basato sulle nostre conoscenze del mercato assicurativo, siamo fiduciosi di poter supportare Anima nel definire e mettere a punto un modello capace di far vincere le sfide che i loro clienti si troveranno ad affrontare.

Le expertise della Società di Gestione, unitamente alle nostre soluzioni integrate e intuitive per la gestione del front office, consentiranno ad ANIMA, leader nella gestione del risparmio, di implementare un modello operativo di alto livello che sarà di aiuto per raggiungere la crescita sperata ed al tempo stesso di competere in modo ancor più efficacie.

Crediamo che in futuro tale modello di gestione sia un punto di riferimento a cui tutti i player di mercato punteranno e non a caso siamo già in contatto con diverse società per valutare come SimCorp potrebbe meglio sostenere i loro obiettivi di crescita.

L’accordo con Anima, uno dei maggiori gestori indipendenti del risparmio italiani, rafforza la nostra posizione di mercato permettendoci di interagire con sempre maggiore autorevolezza con altri gestori che sono alla ricerca di una partnership con fornitori qualificati allo scopo di supportare le loro necessità d’impresa.

Qual è la strategia di SimCorp nell’area dell’Europa meridionale? Quali soluzioni sono state esplorate in questo mercato?

Il prossimo decennio sarà caratterizzato da un significativo mutamento nel modo in cui i servizi sono fruiti e, mentre molti player di settore cercheranno di arrivare alla modalità di fruizione integrata dal front al back office per i loro clienti, SimCorp sta già guardando oltre, ampliando e approfondendo ulteriormente i suoi servizi a copertura dell’intero ciclo di vita degli investimenti e delle asset class per supportare le esigenze in continua evoluzione dei clienti che cercano soluzioni multi-asset integrate dal front al back office.

Questi cambi di esigenze imporranno a tutti i fornitori di soluzioni integrate un approccio globale e di servizio “tutto incluso”, con tempi di valutazione più rapidi e una riduzione di infrastrutture operative, rischi e costi. Ciò non richiederà solo un più elevato livello di supporto ma anche un maggior senso di responsabilità dato che devono aumentare l’efficienza e dimostrare di portare del valore aggiunto e delle competenze lungo l’intera catena degli investimenti.

Il nostro obiettivo nel Sud Europa, così come nel resto del mondo, è quello di rafforzare le strategie di business dei nostri clienti offrendo loro efficienza operativa e di investimento senza pari attraverso soluzioni e servizi basati sulla tecnologia. Lo abbiamo già fatto con soluzioni quali le piattaforme standard che hanno consentito ai nostri clienti un tempo più breve dall’ideazione di un prodotto alla sua commercializzazione.

In futuro e facilitati dal passaggio al cloud, SimCorp si assumerà una maggiore responsabilità nel risolvere le principali sfide aziendali dei clienti e migliorare la loro competitività, con servizi gestiti e non attraverso strumenti e tecnologia, così che i clienti possano concentrarsi sugli aspetti fondamentali del loro business. SimCorp supporterà anche la flessibilità di cui le aziende hanno bisogno, per differenziarsi dalla concorrenza e avere un vantaggio competitivo. Crediamo che la creazione di un ecosistema aperto darà modo di garantire tale flessibilità, insieme alla vera possibilità di scelta senza costrizioni. Riuscendo nei nostri intenti saremo in grado di fornire una scalabilità di lungo termine favorendo il cambiamento positivo, non solo per lo sviluppo finanziario del settore, ma anche quello sociale e ambientale.

Mettere i clienti al primo posto delle nostre partnership sarà cruciale per l’adattamento in questo ambiente sempre in movimento. Da questo punto di vista SimCorp è nella posizione perfetta non essendo né un asset manager né una banca depositaria e avendo l’ambizione di portare valore e arrivare ai risultati che fanno sì che i suoi clienti abbiano successo. Oggi disponiamo di una base clienti consolidata e vaste conoscenze sui settori chiave del settore finanziario, quali compagnie d’assicurazione, fondi pensione, risparmio gestito, banche depositarie ed altri servizi affini. Questi sono gli ambiti su cui continueremo a concentrare i nostri sforzi, per poter generare ulteriori vantaggi a favore dei i nostri clienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X