Covid-19, un salasso da 200 miliardi per il settore assicurativo

A
A
A
di Redazione 15 Maggio 2020 | 10:54
Pesano i risarcimenti per l’annullamento di eventi o per assicurazioni sui viaggi con una cifra che potrebbe raggiungere i 107 miliardi di dollari.

Il virus ha congelato l’economia mondiale, causando danni ingenti in svariati settori. Motivo per cui il settore assicurativo europeo, come stimato dai Lloyd’s di Londra, potrebbe pagare un costo di oltre 200 miliardi di dollari, pari a 188 miliardi di euro. Gli stessi Lloyd’s hanno previsto un impatto sui conti tra i 3 e i 4,3 miliardi di dollari. Buona parte di questi risarcimenti sono riferibili, sempre secondo l’istituto britannico, a indennizzi per l’annullamento di eventi o per assicurazioni sui viaggi: cifre che potrebbero raggiungere i 107 miliardi.

Come riporta un articolo del Sole 24 Ore, la compagnia Zurich ha annunciato di attendersi risarcimenti per 750 milioni di dollari in seguito alla pandemia. In Italia, invece, il gruppo Unipol per il primo trimestre del 2020 ha annunciato un utile di 134 milioni di euro, in contrazione del 21,5% rispetto 171 contabilizzati a fine marzo dello scorso anno. I vertici di Unipol prevedono di chiudere l’esercizio con un risultato positivo, escludendo però eventi di natura straordinaria attualmente non prevedibili.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’allarme di Deloitte sul calcio: i 20 top club perderanno 2 miliardi di euro di entrate. In Italia, Juventus prima per ricavi

Covid-19, la variante inglese colpisce anche le reti

Cristiano Ronaldo positivo al Covid-19. E in Borsa la Juventus ne risente

NEWSLETTER
Iscriviti
X