UnipolSai: il Covid-19 non cambia i target

A
A
A
di Redazione 15 Maggio 2020 | 18:20

UnpolSai, ha presentato oggi i dati trimestrali. Ecco di seguito i principali indicatori:

  • Risultato netto consolidato pari a 134 milioni di euro (171 milioni nel primo trimestre 2019, -21,5%)
  • Raccolta diretta assicurativa pari a 3,1 miliardi di euro di cui

Danni: 2,0 miliardi di euro (-1,5%)
Vita: 1,1 miliardi di euro (-13,2%)

  • Combined ratio netto riassicurazione al 92,0% in miglioramento rispetto al 94,6% registrato al 31 marzo 2019

Nonostante l’emergenza Coronavirus, l’amministratore delegato di Unipol, Carlo Cimbri, ha confermato la volontà di raggiungere gli obiettivi di bilancio prefissati.

“Unipol non avrà difficoltà a raggiungere i target 2020”, ha detto Cimbri incotrando gli analisti, “ guardando il combinato disposto della gestione industriale e di quella finanziaria, ciascuna con le sue particolarità e alla luce della situazione attuale e con le risposte che sono diverse a livello macroeconomico, pensiamo che non dovremmo avere particolari criticità. Il raggiungimento degli obiettivi prefissati oggi come ieri è totalmente nelle nostre mani. Poi però la particolarità di questo esercizio, in cui abbiamo usato e useremo una prudenza supplementare, sia nei dati della trimestrale sia a consuntivo, è avere uno sguardo di prospettiva. Aspettiamo il secondo semestre per valutare anche come andrà il 2021”.

Con la presentazione della trimestrale Unipol Sai ha anche ricordato le iniziative realizzate durante la pandemia del Covid-19. Per quanto concerne i clienti, il Gruppo ha messo in atto interventi sostanziali: ha esteso gratuitamente l’indennità giornaliera agli assicurati costretti a regime di quarantena presso il proprio domicilio a seguito di positività al tampone Covid-19; ha istituito, inoltre, per i propri assicurati un servizio di consulenza medica sul Coronavirus tramite la Centrale Medica, operativa h24, di UniSalute ed ha attivato un servizio di video consulto specialistico supportando le persone direttamente a casa. UnipolSai ha creato un prodotto di tutela sanitaria #AndràTuttoBene, che prevede una diaria da ricovero di 100 euro al giorno e un’indennità di 3.000 euro in caso di terapia intensiva per i dipendenti delle aziende che sottoscrivono la copertura. Un prodotto che, a fine aprile, è stato sottoscritto da circa 10.000 imprese garantendo a oltre 600.000 dipendenti la copertura da Covid-19. Inoltre UniSalute ha registrato l’adesione alle nuove garanzie da parte di alcuni Fondi Sanitari e Casse Sanitarie, assicurando oltre 5 milioni di persone contro gli effetti della pandemia.

UnMesePerTe è invece  l’iniziativa con cui Unipol, alla luce del lockdown, ha restituito un mese di polizza Rc Auto a 10 milioni di clienti. Abbiamo fatto dei calcoli e stimato che il voucher (che dà diritto a un mese gratis di polizza) verrà utilizzato da circa l’85% dei nostri clienti che, complessivamente avranno un beneficio pari a 300 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cimbri, l’ascesa del condottiero del Multiasset

Unipol, le Coop tentano la scalata

Banche, secondo polo: il sogno di Cimbri

NEWSLETTER
Iscriviti
X