Consulenti, guadagni a doppia cifra con i fondi alternativi

A
A
A
Avatar di Redazione 3 Giugno 2020 | 10:16
Secondo Kpmg e Aifi, il 2019 è stato un anno d’oro per i fondi di private equity cha hanno avuto un rendimento lordo del 21,3%.

I fondi di private equity hanno avuto un rendimento lordo che nel 2019, in media, è arrivato al 21,3 per cento. È quanto emerge da un’analisi di Kpmg in collaborazione con Aifi su un campione significativo di operazioni in Italia, riportata dal Sole 24 Ore del 3 giugno. Si tratta di un dato record per il private equity, decisamente superiore al 16,90% che si era registrato nel 2018. Buono a tal punto che per rivedere una performance del genere, bisogna andare indietro di ben 12 anni.

Su un campione di 56 operazioni di disinvestimento effettuate l’anno scorso, infatti, il controvalore incassato dai private equity è stato di 2,2 miliardi di euro. Si trattava di operazioni rimaste nel portafoglio dei fondi per almeno 5 anni (nel 43% dei casi). In media, le operazioni più redditizie riguardano aziende rimaste nel portafoglio tra i 2 e i 5 anni.

Per l’anno in corso, invece, è assai probabile che la pandemia freni i rendimenti. Anche se, con l’avvento dei Pir Alternativi introdotti dal decreto Rilancio, è probabile che questo settore di investimento prenda nuovo slancio per arrivare a una robusta ripresa già a partire dal 2021. E questo è un buon segno per tutte le Pmi italiane, che in questo periodo di crisi avranno bisogno di ingente liquidità per finanziare gli investimenti e la ripartenza.

In questo quadro generale, in Italia c’è anche chi ha lavorato per rendere accessibile il mondo degli investimenti alternativi anche alla clientela retail. Come, per esempio, ha fatto Azimut con il suo Demos 1, primo fondo chiuso di private equity retail al mondo, con importo minimo di sottoscrizione pari a 5 mila euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, tra attivo e passivo ecco cosa e quando conviene

Consulenti, ecco le migliori e le peggiori asset class del 2020

Consulenti, dove si può scovare il valore sull’obbligazionario

Consulenti, quanto risparmio sprecato (e quante perdite nascoste)

Consulenti, i segreti per rimanere sempre al top

Consulenti, ecco il metodo per superare l’esame

Consulenti, quanti soldi con la green economy

Reti, è aperta la caccia al bancario scontento

Consulenti, in bilico tra risiko bancario e nuova concorrenza

Consulenti, quanta rabbia contro i manager

Consulenti e truffa dei Bitcoin, cosa dire ai clienti

Consulenti, tre consigli per delegare con successo

Consulenti, lunga vita al manager di rete

Consulenti, ecco le paure dei clienti ai raggi X

Consulenti, che errori sugli indipendenti

Consulenti, lo scoglio dei finanziamenti

AAA cercasi consulente per risparmio ingente

Consulenti, le novità di Whatsapp Business possono esservi utili

Consulenti e Facebook, differenze tra profilo e pagina professionale

Consulenti e risparmio, l’antidoto contro la paura

Consulenti, cosa succede ai clienti se l’Scf viene radiata

Consulenti timidoni, tre regole per fare rete

Consulenti, la scadenza Irpef slitta al 20 luglio

Consulenti, tre consigli per trovare clienti sui social

Consulenti, 11 lezioni di finanza spicciola – Il mistero del denaro

Consulenti, un moto perpetuo per la crescita

Consulenti, così potete gestire meglio il vostro tempo

Consulenti, preparatevi all’arrivo della cam-bank

Consulenti, ecco come cambieranno i tuoi clienti dopo il Covid-19

Consulenti, come preparare in anticipo i vostri contenuti di marketing

Consulenti, il cliente italiano gioca in difesa

Consulenti, cosa c’è per voi nel DL Rilancio

Consulenti, 5 consigli d’oro per fare incetta di clienti

NEWSLETTER
Iscriviti
X