Anima, a maggio raccolta positiva e un nuovo boccone per Bpm

A
A
A
Avatar di Redazione 5 Giugno 2020 | 09:40
La società guidata da Alessandro Melzi d’Eril ha avuto afflussi per 100 milioni di euro lo scorso mese. Intanto, Bpm sale al 19,5% del capitale.

La raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) del Gruppo ANIMA nel mese di maggio 2020 è stata positiva per circa 100 milioni di euro, per un totale da inizio anno positivo per circa 700 milioni di euro.

A fine maggio le masse gestite complessive del Gruppo ANIMA ammontano a oltre 180 miliardi di euro, in calo rispetto ai circa 185 miliardi di euro a fine 2019, ma con un recupero dalla fine del primo trimestre del 2020 di circa 4 miliardi di euro.

“Anche nel mese di maggio prosegue il trend positivo per la raccolta per entrambi i segmenti retail e istituzionale; il recupero dei mercati nelle ultime settimane ha inoltre avuto un impatto favorevole sulla rivalutazione delle masse in gestione, tornate sopra i 180 miliardi di euro”, ha commentato Alessandro Melzi d’Eril, Amministratore Delegato di ANIMA Holding.

Intanto, sullo sfondo, come riporta Il Sole 24 Ore, Banco Bpm tra il 7 maggio e il 3 giugno ha comprato un altro 4% del capitale per un totale di 50 milioni di euro, andandosi a rafforzare fino al 19,5%. Le ipotesi degli analisti, come riporta il quotidiano salmonato, motivano l’operazione in vista di un possibile risiko nel risparmio gestito.

I dati di raccolta nel dettaglio:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anima, la raccolta vira in positivo a marzo

Reti in Borsa: Anima sugli scudi. I prossimi target tecnici

Reti in Borsa: Azimut al test delle medie mobili

NEWSLETTER
Iscriviti
X