Pictet, quando il fondo è un affare di famiglia

A
A
A
Avatar di Redazione 15 Giugno 2020 | 11:20

Pictet Asset Management – la divisione di asset management del Gruppo Pictet – aggiunge una nuova strategia azionaria globale con il lancio del Comparto Pictet-Family. Il Fondo investe in una selezione di società a conduzione familiare, che tendono a sovraperformare il mercato azionario globale e che, normalmente, presentano uno stile di gestione particolarmente attrattivo in un’ottica di lungo periodo: valori solidi, partecipazione attiva, un approccio lungimirante e un piano di passaggio generazionale ben delineato.  Per azienda a conduzione familiare si intende una società quotata nella quale un soggetto, spesso il fondatore o una famiglia, detiene almeno il 30% dei diritti di voto. L’universo di investimento è composto da circa 500 società a livello globale.

Secondo vari stud, di norma le società a conduzione familiare sono più redditizie e generano performance superiori rispetto alle concorrenti con un diverso tipo di gestione. Le aziende di successo in quest’ambito hanno in comune quattro elementi fondamentali:

›     Spirito imprenditoriale: spesso dimostrato con un più altro livello di innovazione e un approccio maggiormente rivoluzionario;

›     Gestione accorta: il desiderio di investire oggi per il successo delle generazioni future; nessuna generazione vuole essere ricordata come quella che ha messo in pericolo il patrimonio familiare;

›     Sovrapposizione tra sfera socio-emotiva e andamento della società: l’azienda è il riflesso della famiglia e della sua reputazione. Pertanto, ogni componente è coinvolto attivamente nella gestione, come traspare dall’impegno sul fronte finanziario;  

›     Prospettive a più lungo termine: poiché generalmente gli azionisti delle società a conduzione familiare investono quasi tutto il capitale personale in azienda, il loro comportamento e l’approccio all’investimento sono molto diversi rispetto a quelli delle altre tipologie di società per azioni. Spesso i proventi dell’attività vengono reinvestiti al fine di alimentare la crescita e si opta per una linea più rigorosa in ambito finanziario.

Il Comparto è gestito dal team specializzato in mercati azionari con sede a Ginevra e guidato da Alain Caffort e Cyril Benier.

Paolo Paschetta, Country Head Italia di Pictet Asset Management dichiara: “Esiste un importane legame culturale tra Pictet e la strategia che oggi lanciamo. Il Gruppo Pictet, infatti è un gestore svizzero indipendente e non quotato in borsa, con 7 soci di riferimento che rispondono in prima persona dei risultati del Gruppo: in ultima analisi anche il nostro Gruppo può essere assimilato a una azienda familiare con oltre 200 anni di storia e un orientamento di lungo periodo. Proprio per questo crediamo fortemente in questo nuovo comparto che investe proprio sulle migliori società a conduzione familiare a livello globale”.

Alain Caffort, Senior Investment Manager del Comparto Pictet-Family aggiunge: “Sebbene le aziende gestite dal fondatore o da una famiglia rappresentino quasi il 20% dell’indice MSCI ACWI, ci siamo resi conto che le soluzioni di investimento atte a consentire agli investitori di beneficiare dell’importanza e dei punti di forza delle aziende a gestione familiare sono ben poche, in particolare nel caso delle strategie azionarie globali. Il Comparto Pictet-Family punta a colmare tale vuoto e a selezionare quelle società che esprimono al meglio i fattori critici di successo sopra delineati”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi di investimento, nuova strategia tematica per Pictet

Consulenti, come abbattere il rischio di portafoglio

Pictet AM, apre il primo ufficio a NY City

NEWSLETTER
Iscriviti
X