Fondi, giugno elimina la mazzata del Covid grazie ai fondi esteri

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Luglio 2020 | 11:06

La notizia tanto attesa è arrivata: con gli afflussi di giugno, il sistema del risparmio gestito italiano rialza la testa uscendo dal pantano dei deflussi. Si può quindi dire che l’impatto negativo del Covid sul sistema sia stato messo per ora da parte, con un saldo positivo da gennaio pari a 455 importantissimi (per il morale più che altro) milioni.

A livello di numeri il sistema Assogestioni, dopo i 5,4 miliardi di maggio, presenta apporti per 5 miliardi, i quali però contengono afflussi pari a 4,3 miliardi nei fondi aperti contro i 3 di maggio. Nel dettaglio, il merito di questo risultato è riferibile alla raccolta netta nei fondi comuni di diritto estero, pari a 4,8 miliardi, valore che riesce a tamponare il dato negativo dei fondi di diritto italiano (-422 milioni)

Il saldo delle gestioni di portafoglio è invece negativo per 89 milioni, con i deflussi da inizio anno che toccano quota 2,9 miliardi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

SPECIALE ROADSHOW “ROAD TO THE FUTURE”: il video invito di Investec AM

Manca poco meno di una settimana all’inizio del roadshow di Bluerating “Road to the future: la ...

Top 10 Bluerating: Groupama concede il bis nelle small e mid cap area Euro

Le classifiche esclusive di Bluerating dedicate ai migliori prodotti del risparmio gestito disponibi ...

Il Pir è morto, evviva il Pir

Secondo l'Osservatorio Plus24, nel mese di aprile ci sono stati afflussi sui piani individuali di ri ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X