Fondi di investimento, nuovo fondo di Lombard Odier che punta sulla Cina

A
A
A
Avatar di Redazione 2 Settembre 2020 | 15:22

Lombard Odier Investment Managers arricchisce l’offerta di prodotti azionari globali “high conviction” con una nuova strategia dedicata alla Cina, che mira a cogliere le interessanti opportunità emergenti nel mercato locale.

Negli ultimi vent’anni la Cina ha registrato una rapida crescita legata soprattutto alla globalizzazione. Oggi l’economia nazionale si sta però diversificando a favore dei servizi, grazie alla crescente presenza di forza lavoro più istruita. Il paese vanta inoltre eccellenti strutture di ricerca e sviluppo e adotta tempestivamente tecnologie sempre più efficienti. Se a questo aggiungiamo un profondo cambiamento sociale legato ai millennial e ai loro peculiari modelli di consumo, otterremo un quadro estremamente allettante in una ottica di investimento.

La strategia China High Conviction di LOIM punta a investire in società di buona qualità, con modelli aziendali sostenibili e potenzialmente in grado di generare rendimenti economici interessanti nel lungo periodo. Investe in diversi temi d’investimento con un portafoglio diversificato composto da 30 – 50 titoli, bilanciato su tre segmenti (“quality value”, “high growth” e “corporate event”) per attraversare con successo qualsiasi ciclo di mercato.

La strategia individua le società in cui investire sulla base di un approccio disciplinato che considera sia analisi fondamentale che la prospettiva futura di modelli aziendali e valutazioni. Ne deriva un portafoglio concentrato, con una forte esposizione alla crescente domanda interna cinese che è il motore del potenziale di crescita futura.

A gestire la strategia sarà il team di investimenti asiatici di LOIM con i Portfolio Manager Zhikai Chen, Roxy Wong, Odile Lange-Broussy e Jinwen Ouyang. Il team vanta un solido track-record nella gestione della strategia Asia High Conviction di LOIM, che ha costantemente sovraperformato il benchmark e i fondi della sua stessa categoria.

Ecco le parole di Didier Rabattu, Head of Equities presso LOIM: “Crediamo che la Cina offra opportunità assolutamente uniche. Le società cinesi sono sottorappresentate negli indici azionari tradizionali e il mercato presenta un grande potenziale ancora inutilizzato, pronto da cogliere. La lunga fase di crescita del paese e la marcata diversificazione a favore di settori orientati all’economia interna continueranno a trasformare l’universo d’investimento e la nostra strategia ha tutte le carte in regola per trarne il massimo beneficio.”

“La crescita economica in Cina sta mutando alla radice, creando opportunità d’investimento molto interessanti nella regione”, gli fa eco Zhikai Chen, Portfolio Manager e Head of Asia Ex-Japan Equities in LOIM. “I millennial e la classe media stanno trasformando la società e i modelli di consumo cinesi. Questi fattori, insieme alla crescente attenzione del paese verso settori a maggiore valore aggiunto e la sostenibilità, continuano a guidare la radicale trasformazione dell’economia nazionale nell’ultimo decennio. I mercati azionari cinesi continuano a generare buone performance e crediamo che questa strategia possa aiutare gli investitori a cogliere i vantaggi presenti in quest’area.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 24/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 23/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 22/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 21/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 17/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 16/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 15/09/2020

Investimenti, perché le aziende giapponesi sono attraenti

Risparmio gestito, vita breve per i fondi

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 11/09/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 31/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 20/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 18/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 13/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 12/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 11/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 10/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 6/08/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 5/8/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 4/8/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 31/7/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 30/7/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 29/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 28/7/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 27/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 24/7/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 22/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 21/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 20/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 17/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 16/7/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 15/07/2020

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 14/7/2020

NEWSLETTER
Iscriviti
X