Hedge Fund, il covid manda in crisi anche Ray Dalio

A
A
A
Avatar di Redazione 16 Settembre 2020 | 10:16
Il famoso gestore con il suo fondo di punta, il Pure Alpha II, durante il 2020 ha accusato perdite per il 18,6% a causa di alcune mosse sbagliate.

Questo pazzo 2020 ha preso in contropiede anche un grande degli investimenti come Ray Dalio. Come riporta MF Milano Finanza, il famoso gestore a capo di Bridgewater, l’hedge più grande al mondo con un patrimonio di 148 miliardi di dollari, con il suo fondo di punta – il Pure Alpha II – ha perso il 18,6% durante l’anno della pandemia da covid-19.

Dalio, dopo aver disinvestito prima del picco della crisi pandemica, è rientrato troppo tardi sui mercati azionari, mancando il rimbalzo delle borse globali. Questo ha scatenato il malcontento degli investitori che, secondo Bloomberg, avrebbero già chiesto riscatti per cifre intorno ai 3,5 miliardi di dollari e che potrebbero proseguire anche nei prossimi mesi. Dalio, nel suo passato, ha dimostrato di essere un gestore capace di uscire indenne anche dai momenti peggiori, come durante la crisi del 2009 e durante il crollo dei mercati nel 2018. Sono in tanti, quindi, a riporre ancora molta fiducia in lui e a scommettere sulla sua pronta riscossa.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Hedge Fund, i dolori di Ray Dalio e il nuovo boom alle porte

Elezioni Usa, ecco il posizionamento degli hedge fund

Adesso gli hedge fund fanno rotta su Singapore

NEWSLETTER
Iscriviti
X