Consulenti, tra attivo e passivo ecco cosa e quando conviene

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Settembre 2020 | 11:31
Secondo il Barometro Semestrale di Morningstar, ripreso da MF Milano Finanza, i fondi attivi si sono fatti preferire da inizio anno. Ma sul medio lungo periodo il successo dei replicanti diventa sempre maggiore.

La discussione tra quale sia meglio tra la gestione attiva dei fondi o quella passiva è sempre viva. L’edizione di sabato 19 settembre di MF Milano Finanza, riportando il Barometro Semestrale di Morningstar, ha messo in fila un po’ di numeri. Ebbene, i fondi a gestione attiva sembrano dare il meglio di sé nel breve periodo, con tassi di sovraperformance rispetto al mercato che arrivano anche oltre l’80%, mentre all’aumentare del periodo di riferimento il successo dei replicanti è sempre maggiore. Se si prende in considerazione un lasso di tempo di 10 anni, sono pochissime le classi azionarie tra i fondi attivi che hanno un tasso di successo (cioè che hanno battuto il benchmark) oltre il 30%, con alcune aree che scendono sotto il 10 per cento.

Morningstar, nel condurre la sua analisi, ha preso in considerazione 22.600 fondi domiciliati in Europa per un totale di 3,7 miliardi di euro di masse gestite, un terzo del mercato totale del continente. Di seguito, la tabella (fonte MF) del confronto tra Fondi ed Etf, divisi per categorie, da inizio 2020, a 1 anno e a 3 anni. Come si vede, i comparti a gestione attiva hanno limitato meglio i danni da inizio anno. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Reti, ecco chi ha salvato il patrimonio (e chi no) durante la crisi sanitaria

Consulenti e grandi portafogli, storie di insolita normalità

Bluerating Awards 2020, tutti i premiati categoria per categoria

Doris (B.Mediolanum): 60mila euro per risvegliare i Pir

Consulenti, i consigli d’oro per scrivere sui social

Consulenti, ottobre è il mese per farvi conoscere

Consulenti, come e perchè curare immagine e reputazione

Consulenti: basta chiacchere, ora serve un contratto nazionale

Consulenti, ecco le migliori e le peggiori asset class del 2020

Consulenti, dove si può scovare il valore sull’obbligazionario

Consulenti, quanto risparmio sprecato (e quante perdite nascoste)

Consulenti, i segreti per rimanere sempre al top

Consulenti, ecco il metodo per superare l’esame

Consulenti, quanti soldi con la green economy

Reti, è aperta la caccia al bancario scontento

Consulenti, in bilico tra risiko bancario e nuova concorrenza

Consulenti, quanta rabbia contro i manager

Consulenti e truffa dei Bitcoin, cosa dire ai clienti

Consulenti, tre consigli per delegare con successo

Consulenti, lunga vita al manager di rete

Consulenti, ecco le paure dei clienti ai raggi X

Consulenti, che errori sugli indipendenti

Consulenti, lo scoglio dei finanziamenti

AAA cercasi consulente per risparmio ingente

Consulenti, le novità di Whatsapp Business possono esservi utili

Consulenti e Facebook, differenze tra profilo e pagina professionale

Consulenti e risparmio, l’antidoto contro la paura

Consulenti, cosa succede ai clienti se l’Scf viene radiata

Consulenti timidoni, tre regole per fare rete

Consulenti, la scadenza Irpef slitta al 20 luglio

Consulenti, tre consigli per trovare clienti sui social

Consulenti, 11 lezioni di finanza spicciola – Il mistero del denaro

Consulenti, un moto perpetuo per la crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X