AcomeA spegne dieci candeline

A
A
A
Avatar di Redazione 14 Ottobre 2020 | 15:03
AcomeA SGR taglia il traguardo del decennio. Le tappe principali di una storia di successo tutta italiana.

AcomeA SGR taglia il traguardo del decennio. La società di gestione del risparmio specializzata in fondi comuni d’investimento e gestioni patrimoniali, guidata dal fondatore e presidente Alberto Foà, in questi anni ha messo in fila una serie di risultati positivi: dal patrimonio gestito che al 30 settembre ammonta a 2,4 miliardi (con una crescita del 60% negli ultimi tre anni), alla raccolta del triennio 2018-2020 che si è attestata a +800 milioni. Muovendo da qui, si può quindi ripercorrere una storia di successo del risparmio gestito, indipendente e tutta italiana.

Crescita continua

Nata nel 2010 dall’iniziativa di un gruppo di gestori e imprenditori con una lunga esperienza nel settore – Alberto Foà, Giordano Martinelli e Giovanni Brambilla, che oggi include anche Matteo Serio e Daniele Cohen – AcomeA SGR ha da poco raggiunto l’importante traguardo dei 100mila clienti. A oggi, ha un patrimonio gestito che ammonta a oltre 2,4 miliardi di euro (dati al 30 settembre) e ha registrato una crescita del 60% circa negli ultimi 3 anni, con ben 33 accordi di distribuzione in essere. La raccolta del triennio 2018-2020 si attesta a +800 milioni di euro, con una gamma di 14 fondi di investimento diversificati tra strategie globali value contrarian che puntano sulla liquidità, sulle obbligazioni e sui titoli azionari.

Approccio di gestione distintivo

La strategia di investimento, che caratterizza da sempre la SGR, si basa su una valutazione razionale dei titoli, indipendentemente dal consenso sui mercati, da previsioni sul futuro o da modelli matematici. L’offerta di prodotto è composta da una accurata selezione di fondi comuni di investimento e da mandati in gestione per conto di terze parti. Lo stile di gestione non è infatti la sola ragione in grado di raccontare le performance di AcomeA SGR che si contraddistingue per un approccio innovativo e in continua evoluzione, con servizi che semplificano la finanza e gli investimenti in ottica inclusiva.

Skin in the game e azionariato diffuso

Esiste un credo nella Società, quello dello skin in the game, avere cioè, per primi, degli interessi in gioco, gli stessi dei clienti e partner commerciali. Per questo motivo, i gestori di AcomeA SGR sono anch’essi tra gli investitori dei fondi. Non sono, infine, mancate scelte aziendali coraggiose e lungimiranti volte ad accrescere l’inclusività e la produttività dell’azienda, con piani di azionariato diffuso, rivolti ai dipendenti.

Alberto Foà, oresidente di AcomeA SGR racconta: “Da quando ho fondato 10 anni fa AcomeA SGR con i miei soci abbiamo deciso di puntare su tre capisaldi: semplicità, stile di gestione distintivo e competenza. Crediamo nei valori dell’inclusione e della sostenibilità. Siamo stati tra le prime SGR a scommettere sull’importanza e sui benefici dell’educazione finanziaria. Da sempre sono convinto che la finanza possa produrre effetti positivi sulla vita delle persone e delle comunità. Abbattere le tradizionali barriere all’investimento, rendendo accessibile, democratica e inclusiva la possibilità di sottoscrivere fondi comuni anche a partire da basse cifre è uno dei traguardi più importanti raggiunti in questi anni da AcomeA”.

Focus su formazione, cultura ed educazione finanziaria

AcomeA si è sempre contraddistinta per l’eccellenza del servizio nei confronti di consulenti e reti, attraverso vicinanza – soprattutto nelle fasi di mercato più delicate – informazioni accurate e tempestive e un programma di formazione ad hoc rivolto ai professionisti. Il team commerciale destina circa il 70% del proprio tempo a incontri dedicati sul territorio (prima, riconvertiti poi con tempestività in digitali) per sostenere e formare di continuo i propri clienti distributori.

La società crede inoltre da sempre nella promozione della cultura finanziaria perché un cliente informato e consapevole è in grado di ottenere risultati migliori grazie a una più proficua interazione con il consulente. Per questo, negli anni, la SGR ha dato vita a una serie di iniziative culturali quali, ad esempio, “La verità vi prego sul denaro” che ha portato la finanza nei teatri italiani, un blog che offre contenuti divulgativi su temi economici e finanziari e un percorso informativo online di introduzione al mondo degli investimenti. Più recenti sono le iniziative per valorizzare la diffusione delle opere d’arte legate al territorio, grazie a partnership con i comuni di Milano, Torino, Genova, Bergamo, Parma e altrettante associazioni culturali.

Pionieri nell’innovazione

Nel 2013, la SGR ha inoltre ideato, da pionieri nel settore, il “salvadanaio digitale” Gimme5, la prima app con cui è possibile risparmiare e investire piccole cifre, anche a partire da 5 euro alla volta, senza vincoli di durata, importo e ricorrenza. Un servizio innovativo nel panorama FinTech, che ha aperto le porte del risparmio e dell’investimento a più di 50mila piccoli risparmiatori italiani. Gimme5 permette a un pubblico normalmente non intercettato dall’industria del risparmio gestito di accedere digitalmente a fondi comuni di investimento a partire da importi minimi. Un posizionamento strategico che permette di essere in prima linea nella trasformazione digitale che anche il settore sta vivendo.

Perfomance di prodotto

In questi 10 anni tanti sono i riconoscimenti che la società ha ricevuto, sia come miglior gestore di fondi italiani, sia per le performance dei propri fondi obbligazionari e azionari, in particolare con i fondi AcomeA Performance, AcomeA Asia Pacifico, AcomeA Paesi Emergenti e AcomeA Patrimonio Prudente. Dal 2013 al 2019 si è sempre posizionata sul podio del Premio Alto Rendimento come Miglior Gestore Fondi italiani categoria “small”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

AcomeA SGR, oggi lo speciale Bce per Diretta Mercati

Gimmie5 ingaggia Caio

Un Pir con 5 euro al mese

Coronavirus, mercato azionario USA: recessione inevitabile?

Mercato azionario europeo, un 2020 che “si ripete”

AcomeA, una conference su opportunità e minacce dei nuovi Pir

AcomeA, il private spinge la raccolta

AcomeA, la raccolta viaggia ancora spedita

Risparmio gestito, AcomeA supera i 2 miliardi

AcomeA, un prodotto a misura di private

AcomeA, raccolta positiva a maggio

Foà (AcomeA): “Conseguenze e rischi della Trade War”

Consulenti: AcomeA vi spiega la Trade War

AcomeA, arriva il salvadanaio digitale che aiuta a risparmiare

Fondi comuni, vediamo chi è caro e chi no. Anche tra le reti…

AcomeA, il segreto di una raccolta in controtendenza

A lezione di tesoreria da AcomeA

Sfida contro il tasso zero

Petrolio in ascesa, la bussola per gli energetici di AcomeA

AcomeA: cosa succederà ai bond governativi emergenti?

AcomeA alla scoperta dei Pir

Fondi, ecco i migliori di Piazza Affari

Foà (AcomeA): “Value e contrarian, ecco il nostro stile di gestione”

Foà (AcomeA): “I vantaggi dei nostri Pir quotati”

Acomea, volano le masse

AcomeA e Banco Desio insieme Pir le imprese italiane

I primi Pir quotati sono di AcomeA

AcomeA sgr sta per lanciare due fondi Pir

Noi siamo il nostro peggiore nemico? AcomeA ci mette in guardia

AcomeA, accordo di collocamento con Banca Generali

Acomea Asia Pacifico lima le perdite da inizio anno

AcomeA Sgr, siglati due nuovi accordi di distribuzione

Acomea Fondo Etf Attivo A2 torna a salire

NEWSLETTER
Iscriviti
X