Jupiter AM, debutto a stelle e strisce

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Ottobre 2020 | 11:17

Jupiter Asset Management annuncia l’apertura del primo ufficio negli Stati Uniti, per la filiale statunitense di recente creazione – Jupiter Asset Management US LLC.

Tre dipendenti di Jupiter, tra cui due membri del team appena nominati, saranno basati nell’ufficio di Denver, Colorado, con l’avvio dell’espansione della società nel mercato istituzionale statunitense.

Taylor Carrington, CFA, entra a far parte della società in qualità di head of US distribution e managing director di JAM US. Guiderà l’impegno della società nelle vendite sul mercato istituzionale statunitense onshore, sotto la guida di Warren Tonkinson, managing director della distribuzione. Taylor ha 19 anni di esperienza nell’asset management e arriva da Allianz Global Investors, dove la sua posizione più recente è stata quella di capo del team dedicato ai clienti istituzionali del Nord America. La sua nomina segna il primo passo di Jupiter in questo segmento di clientela e un’importante espansione del suo profilo di distribuzione internazionale.

Inizialmente, Taylor guiderà la distribuzione onshore statunitense delle strategie global growth di NZS Capital, a seguito dell’accordo di partnership strategica siglato alla fine del 2019, in base al quale Jupiter è il distributore esclusivo globale dei prodotti NZS. Taylor conosce il team di investimento di NZS e la sua base di clienti da molti anni, avendo precedentemente lavorato con i cofondatori di NZS Brad Slingerlend e Brinton Johns presso Janus Capital Group.

Dopo la ricezione delle opportune approvazioni regolamentari, Taylor guiderà anche la distribuzione delle strategie di investimento di Jupiter sul mercato istituzionale statunitense onshore.

Nell’ambito dell’iniziativa per la creazione dell’infrastruttura statunitense, la società ha anche nominato Tracy Pike, CFA, head of investment oversight di JAM US. La responsabilità primaria di Tracy, previa approvazione¹ regolamentare, è quella di supervisionare la delega delle attività di investimento a NZS Capital in relazione alle strategie di NZS, o di Jupiter Asset Management Limited nel Regno Unito. Tracy vanta oltre 24 anni di esperienza nel settore ed è stata in precedenza responsabile della supervisione sub-advisor presso Charles Schwab Investment Management. In precedenza, è stata senior product manager presso Janus Capital Group, dove ha lavorato a stretto contatto con Taylor e il team di investimento di NZS. Tracy riporterà a Katharine Dryer, Deputy CIO di Jupiter.

Insieme a Taylor e Tracy nell’ufficio di Denver ci sarà Joel Ojdana, analista di ricerca focalizzato sul credito US per la strategia di investimento a reddito fisso. Joel lavora in Jupiter dal luglio 2018 e vanta oltre dodici anni di esperienza nel campo degli investimenti. Precedentemente basato a Londra, Joel ha dato un contributo significativo alla ricerca sul credito statunitense della società – un importante pilastro dell’offerta obbligazionaria unconstrained da 12,7 miliardi di sterline² di Jupiter. Joel sarà il primo research analyst di Jupiter con sede negli Stati Uniti – aggiungendo una preziosa visione in loco per il team di ricerca creditizia della società. Continuerà a riferire a Luca Evangelisti, head of credit research, e rimarrà un membro integrante del team obbligazionario di Jupiter. Nel corso del 2021, Jupiter esplorerà attivamente l’opportunità di creare un polo locale di ricerca creditizia negli Stati Uniti e di espandere potenzialmente il team, con Joel alla guida di questa iniziativa.

Warren Tonkinson, managing director della distribuzione, ha commentato:

“Il mercato istituzionale americano è incredibilmente importante, e sono entusiasta dell’apertura del nostro ufficio a Denver. Sotto la guida esperta di Taylor e Tracy, c’è una brillante opportunità di espandersi in modo significativo, offrendo agli investitori istituzionali statunitensi sia le strategie di NZS che, col tempo, quelle di Jupiter.

“Stabilire una presenza locale è fondamentale per raggiungere il successo in questo mercato e garantisce ai nostri nuovi clienti statunitensi il massimo livello di servizio e attenzione. L’apertura dell’ufficio rappresenta inoltre una tappa fondamentale nella crescita internazionale di Jupiter: stiamo costruendo una società di gestione patrimoniale attiva veramente globale “.

Taylor Carrington, head of US distribution, ha aggiunto:

“Avendo lavorato nel mercato istituzionale statunitense per molti anni, sono fiducioso che l’ampia gamma di fondi di Jupiter, basate su forti convinzioni e realmente attiva, sarà allettante per un ampio numero di investitori sofisticati che cercano di orientarsi nei mercati globali. L’opportunità di avviare l’espansione di Jupiter nella regione, così come di lavorare di nuovo con il team NZS, è incredibilmente entusiasmante e non vedo l’ora di aiutare Jupiter a diventare un operatore di rilievo in questo mercato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bezalel (Jupiter AM): “La deflazione sta conquistando il mondo”

Il 2020, l’anno della sostenibilità

Argentina contro Colombia, la Copa América si gioca anche sui mercati

NEWSLETTER
Iscriviti
X