Invesco, un nuovo strumento dedicato al mondo Esg

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Novembre 2020 | 12:36

Invesco annuncia il lancio di Invesco ESGintel, uno strumento proprietario di valutazione e analisi ESG, che si focalizza particolarmente sulla creazione di valore sostenibile e sulla gestione del rischio.

Il team ESG di Invesco ha collaborato con il team SIP Technology (Technology, Strategy Innovation and Planning Team di Invesco), per creare questo strumento di rating ESG proprietario. Invesco ESGintel fornisce un’analisi completa di dati e relativi trend al fine di monitorare i cambiamenti ambientali, sociali e di governance (ESG) di oltre 8.000 aziende.

Questo tool rappresenta un pilastro fondamentale verso l’integrazione ESG sistematica in tutte le strategie di investimento di Invesco.

Invesco ESGintel sarà inizialmente utilizzato per i prodotti con esposizione societaria domiciliati in Lussemburgo, Irlanda e Regno Unito, nonché per ulteriori strategie di altri Paesi. La piattaforma coprirà un universo più ampio rispetto alla maggior parte degli strumenti non proprietari disponibili, grazie alle molteplici fonti di dati e alla capacità di Invesco di includere modelli anche per quelle aziende di cui attualmente non esistono dati pubblici o scoring.

Cathrine De Coninck-Lopez, Global Head of ESG di Invesco, afferma: “Invesco ha adottato una visione olistica sull’intera catena del valore di un’azienda, e su come quest’ultima sia influenzata dalle varie metriche ESG. Osservando ciò che sta impattando il modello di business di un’azienda da una prospettiva ESG, i nostri team di investimento sono in grado di applicare questa conoscenza ai loro processi decisionali. Questo strumento rappresenta un supporto fondamentale per avere un punto di vista trasparente e proprietario su tutte le nostre partecipazioni, poiché abbiamo considerato prima le esigenze dei nostri clienti “.

Invesco ritiene che sia importante monitorare l’intero percorso compiuto da un’azienda verso lo sviluppo e il miglioramento del suo modello di business in ottica ESG. Invesco ESGintel fornirà valutazioni e punteggi sia a livello di azienda sia a livello di singolo indicatore, in completa trasparenza. Ciò faciliterà l’attenzione sulle questioni a più alto rischio, specifiche dell’azienda.

De Coninck-Lopez continua: “Grazie alla nostra esperienza in ambito ESG e ai dati disponibili, saremo in grado di evolvere continuamente la nostra metodologia. Man mano che lo strumento verrà utilizzato, incorporeremo funzionalità aggiuntive, ampliando l’universo di società attualmente presenti, con una trasparenza ancora maggiore, in base alle esigenze e agli interessi dei nostri investitori”.

ESGintel adotta un approccio dinamico che combina diverse fonti di dati e nuovi input. Ciò include i dati di Bloomberg ESG, Sustainalytics Controversies e include ad oggi quelli relativi a Transition Pathway Initiative management scores (TPI), ISS Carbon Data, Science-Based Targets (SBT) e a un punteggio relativo alle emissioni di carbonio da CDP(frase troppo lunga). Invesco sta lavorando per aggiungere nuove fonti da cui estrarre dati e espandere in modo significativo il numero di aziende valutate entro la fine dell’anno.

Giuliano D’Acunti, Country Head per l’Italia di Invesco conclude: “ESGintel ci offre una visione proprietaria dei rischi ESG e delle opportunità legate alle società in cui investiamo. Lo strumento fornisce un’elevata copertura, combinando informazioni relative alle performance ESG di un’azienda, con i nostri insight e le nostre attività supporto allo sviluppo di un approccio ESG.

L’unione delle nostre capacità di analisi interne e di fonti esterne, permette un livello di approfondimento particolarmente elevato, rispetto alla semplice visione fornita da un provider esterno”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, il fondo pensione dal tocco Esg

M&G, nuova nomina per la sostenibilità

Etf, i sostenibili la fanno da padrone

Janus Henderson Investors, un nuovo timoniere per sostenibilità

Investimenti, il mondo esg post Covid

Crédit Agricole Italia e Amundi: obiettivo 100% sostenibilità

Banca Generali, presente e futuro con fintech e sostenibilità

Pictet Asset Management conferma il primato negli investimenti ESG

Consulenti, c’è ancora molto da fare sul fronte esg

Esg, alla ricerca dei dati mancanti

Consulenti, quel portafoglio non è così tanto Esg

Green bond nel cassetto, e tu li hai?

Fondi sostenibili, la Sec vuole vederci chiaro

BNP Paribas lancia una nuova serie di certificate ESG

Lyxor AM: “ETF, il veicolo adatto per gli investimenti ESG”

Fidelity International lancia la Famiglia di Fondi Sostenibili

Poste Italiane a 5 stelle per investimenti sempre più responsabili

Italia in prima linea in fatto di investimenti sostenibili

Investimenti responsabili, ora diventano misurabili

Credem, la gamma esg è sempre più ricca

Gestori e fondi, ecco i campioni del risparmio sostenibile

Banca Generali: il 10% del gestito sarà in fondi sostenibili

Esg e risparmio gestito si fondono al Salone del risparmio 2019

Il business riparte dalla sostenibilità

Il rating si fa sostenibile

Finanza sostenibile a regola d’arte

NEWSLETTER
Iscriviti
X