Amundi colloca il suo primo Pir Alternativo agroalimentare

A
A
A
Avatar di Redazione 14 Gennaio 2021 | 09:57

Amundi Sgr scende in campo con il suo primo Pir Alternativo, un fondo chiuso di diritto italiano il cui collocamento è stato avviato presso gli sportelli di Unicredit e Credit Agricole. È stato concepito, si legge sul Sole 24 Ore che ne riporta la notizia, con un duplice obiettivo: da un lato, portare ossigeno a un settore tipico dell’economia italiana come è quello agroalimentare, certamente penalizzato dalla chiusura di ristoranti ed esercizi pubblici a causa del Covid. E, dall’altro, allungare una mano all’indirizzo dei piccoli investitori che puntano a diversificare con consapevolezza i propri portafogli, grazie a un circolo virtuoso che porta il grande risparmio privato tricolore a spingere la ripresa post pandemica.

Il nuovo prodotto si chiama Amundi Eltif Agritaly Pirè, si tratta di un fondo a scadenza con durata 7 anni, più un ulteriore anno per l’eventuale smobilizzo degli attivi con una valorizzazione del Nav ogni 6 mesi. L’investimento minimo è di 10 mila euro. Un aspetto tra i più interessanti è il fatto che questo prodotto, come gli altri Eltif, ha l’esenzione totale della tassazione sulle rendite finanziarie e sull’imposta di successione, oltre che per chi lo tiene per almeno 5 anni la compensazione delle perdite (leggi qui i dettagli) mediante un credito d’imposta fino al 20% del valore investito nel 2021.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Amundi Pef, ecco un nuovo fondo sulle infrastrutture

Investimenti, per la previdenza la parola d’ordine è anti-fragile

Asset allocation: tutti i consigli di Amundi

NEWSLETTER
Iscriviti
X