Fondi, da Ubp un nuovo fondo sulle mid e small cap

A
A
A
di Redazione 11 Marzo 2021 | 09:37

Union Bancaire Privée (UBP) ha ampliato  la sua offerta nel segmento small e mid-cap (SMID) con il lancio del fondo UBAM – Bell Global SMID Cap Equity, gestito da Bell Asset Management in qualità di partner, e consolida così la sua partnership strategica con l’asset manager australiano, avviata con successo lo scorso anno.

Bell Asset Management è una boutique di elevato standing internazionale specializzata nell’azionario con un track record di quasi due decenni nella selezione di titoli SMID globali. Adotta un approccio fondamentale bottom-up, “qualità a un prezzo ragionevole”, caratterizzato da una ricerca approfondita e da una solida competenza in campo ESG in tutto lo spettro delle società di piccola e media capitalizzazione.

Il fondo UBAM – Bell Global SMID Cap Equity si concentra su small e mid cap liquide e attive nei Paesi sviluppati. La strategia offrirà agli investitori azionari una diversificazione efficiente a complemento di un’allocazione sulle società di maggior capitalizzazione, attraverso driver di rendimento differenziati e una crescita a buon mercato. Ciò è particolarmente vantaggioso nel contesto attuale in cui l’equilibrio tra fondamentali e valutazioni è di particolare importanza nella costruzione del portafoglio.

Nel commentare il lancio del fondo, Nicolas Faller, Co-CEO Asset Management di UBP, ha dichiarato: “Questo è il momento giusto per considerare una diversificazione azionaria attraverso l’alto potenziale che caratterizza il segmento small e mid cap. Siamo entusiasti di portare la nostra collaborazione con Bell Asset Management al livello successivo e siamo orgogliosi di poter ampliare la nostra offerta sulle SMID-cap, potendo fare affidamento sull’expertise di un partner che ha alle spalle una lunga e comprovata esperienza in questo ambito”.

Ned Bell, CIO di Bell Asset Management, ha aggiunto: “Il lancio di questo nuovo fondo consolida ulteriormente la nostra partnership con UBP. Il nostro approccio d’investimento “qualità a un prezzo ragionevole”, combinato con la nostra filosofia ESG, offre agli investitori un’esposizione unica a una componente interessante del più ampio mercato azionario globale. Dopo quello che è stato un periodo difficile per le società di piccola e media capitalizzazione nel 2020, riteniamo che gli utili si riprenderanno in maniera sostanziale nei prossimi anni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Fidelity si gode i paesi nordici

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 30/07/2021

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 29/07/2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X