Bugiardi dell’Esg, un esercito di whistleblower li seppellirà

A
A
A
di Redazione 15 Marzo 2021 | 10:19
La Sec americana bracca i furbetti e inaugura una nuova task force anti green washing. Nel mirino anche i consulenti

Una squadra di 22 funzionari con il compito di gestire i whistleblower pronti a smascherare quelli che promettono di essere sostenibili e poi fanno l’esatto contrario. È l’offensiva della Sec americana, equivalente della Consob italiana, che ha varato appunto la task force “Climate and Esg” che sarà guidata da Kelly L. Gibson, attuale direttore della sede Sec di Philadelphia. Ne ha parlato Plus 24 in edicola con Il Sole 24 Ore di sabato 13 marzo.

I cosiddetti whistleblower sono dipendenti o fornitori all’interno delle aziende quotate che, in cambio di una ricompensa in denaro, sono pronti a rivelare eventuali pratiche scorrette dall’impresa in cui lavorano.

Oltre a raccogliere le segnalazioni dei whistleblower, gli ispettori dell’authority americana scaveranno nei database per verificare se le dichiarazioni dei manager corrispondano poi a reali attività dell’impresa. La squadra di Gibson metterà nel mirino il rispetto delle normative anche da parte dei consulenti di investimento e dei gestori di fondi nell’applicazione delle strategie sostenibili.

Le verniciate di verde, quindi, sembrano ormai avere le ore contate. E chissà che in Europa, dopo l’avvento della SFDR, non si decida di seguire la via tracciata dalla Sec.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, it’s Time to change

Esg e sostenibilità: arriva la salita

Fondi, M&G sempre più Esg

NEWSLETTER
Iscriviti
X