Scompare il banker D’Intino

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 15 Marzo 2021 | 15:45
Il responsabile Global Family Office di Ubs Italia, classe 1968, è venuto a mancare. Brillante carriera tra Bocconi e Morgan Stanley

Evento tragico nel banking italiano e internazionale. Secondo quanto risulta a bluerating,com, infatti, Oscar D’Intino (nella foto) responsabile Global Family Office di Ubs Italia, è venuto a mancare. D’Intino, nato a Lanciano (Chieti) nel 1968, uno dei più brillanti banker italiani con caratura internazionale, era stato nominato da Ubs l’11 settembre del 2013. Laureato in Bocconi, proveniva da Morgan Stanley dove aveva prestato servizi di wealth management, capital markets e banking alle principali famiglie italiane, lavorando con le strutture di family office o holding di partecipazione. In precedenza, D’Intino aveva ricoperto diversi incarichi in fixed income e capital markets sempre per Morgan Stanley e aveva lavorato nella finanza strutturata, nel private equity e nelle M&A in altri istituti, sempre con una focalizzazione sul mercato italiano.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 16/04/2021

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 13\04\2021

Fondi di investimento, il migliore e il peggior fondo di investimento del 12\04\2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X