Prosegue il trend positivo del mercato Giapponese

A
A
A
di Roberto Dotti 6 Giugno 2008 | 10:58
Tra i saliscendi di Wall Street e i timori inflazionistici in Europa, il Giappone guadagna. La piazza nipponica, tra le più penalizate nel 2007 con una flessione dell’indice Nikkei 225 dell’11%, è una delle scommesse vincenti del 2008 e molti gestori puntano su questo mercato per ‘decorrelarsi’ dal resto del mondo.

L’analisi dei migliori e peggiori comparti inclusi nell’area azionari Pacifico vede il fondo Rossini Lux Fund – Azionario Giappone (gruppo Eurizon) in vetta alla classifica nella settimana che va dal 27 maggio al 3 giugno con una performance positiva del +7%.

Il comparto, lanciato nel dicembre 2004, gestisce un patrimonio di 100,85 milioni di euro e ha registrato una performance YTD negativa -6,2% contro una performance a 3 anni del -0,01%. Il benchmark di riferimento è il MSCI Japan Index (in euro).

Mentre l’Europa e l’America sono ancora alle prese con rinnovati timori legati alla crisi di liquidità che potrebbero portare le banche a nuove ricapitalizzioni per arginare potenziali perdite, il Giappone fa segnare cospicui rialzi in seguito alle sedute positive di Wall Street e alla debolezza dello yen, che rende più competitive le merci nipponiche.

L’economia giapponese deve però anche affrontare la debolezza del dollaro Usa e il rallentamento dell’economia americana che ha reso i beni made in Japan troppo costosi in uno dei suoi mercati chiave e anche l’aumento delle materie prime che gli servono per costruire i prodotti per il consumo interno e per l’export influiscono sui bilanci delle società.

Per quanto riguarda i finanziari poi, alcuni istituti stanno ancora iscrivendo alla voce perdite le minusvalenze legate ai subprime, ma secondo il presidente della banca centrale giapponese non rischiano di destabilizzare il sistema.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: la view di Eurizon AM per l’anno prossimo

Fondi, nove mesi che fanno la storia. Intesa senza rivali

Eurizon: utile a nove mesi cresciuto del 36% e raccolta a 5,7 mld

NEWSLETTER
Iscriviti
X