Intesa Sanpaolo: il leader perde colpi

A
A
A
di Salvatore Parmentola 14 Giugno 2008 | 07:30
Il più grande gruppo bancario italiano si aggrappa ai promotori e a agli investimenti alternativi. Intesa San Paolo, che da sola detiene un quarto di tutto la raccolta del risparmio, conferma leader anche nel mese di Maggio, ma non riesce, pur offrendo un amplia gamma di prodotti, ad evitare il pesante deflusso di patrimonio gestito netto
Il 25,61% della raccolta in Italia è concentrata in un solo gruppo: Intesa San Paolo.

Lo sviluppo e la capillarità degli sportelli permettono alla società di spingere i prodotti in maniera forte; nostante ciò secondo i dati dell’ufficio studi di Bluerating il deflusso in Maggio è stato di 2245 milioni di euro concentrati per l’70% nella Eurizon Capital Sgr. Da sola questa società rappresenta il 13,83% di tutto il mercato del risparmio.

Eurizon Capital Sgr offre ai risparmiatori una gamma di investimenti completa: ben 185 fondi che vanno dai monetari Eurizon EF Cash agli azionari paese come Eurizon Equity Great Britain passando per gli obbligazionari Eurizon EF Bond Long Term. Da sola ha un patrimonio gestito di 97 miliardi di euro.
 

Per quanto riguarda invece la società Fideuram la presenza di una fitta rete di promotori finanziari in parte ha limitato i danni ed in un paio di casi: Fideuram Investimenti Sgr e S.P.A.I Fideuram Alternative Investment hanno addirittura portato a casa quasi 74 milioni di euro di raccolta netta.
 
Intesa, dunque, si conferma leader nel settore sebbene la sua posizione dominante si stia leggermente erodendo: diminuendo in un mese dello 0,1%, in favore della più aggressiva Pioneer Investments del gruppo UniCredit.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: Intesa prima in Europa per diversità e inclusione

Banca Widiba, due colpi per la rete da Intesa e Deutsche Bank

Corcos (Fideuram), un appello per gli over 40

NEWSLETTER
Iscriviti
X