Fidelity protagonista nel bene e nel male

A
A
A
Avatar di Francesco Biraghi 21 Giugno 2008 | 13:00
L’analisi odierna dei migliori e peggiori fondi comuni d’investimento trova all’ultimo posto in classifica il comparto Fidelity Funds China Focus, con una performance di –7,46% su base settimanale. La rilevazione prende in esame i rendimenti della settimana che va dal 4 all’11 giugno, includendo i fondi azionari che investono nell’area dei paesi emergenti.

Il comparto, lanciato il 18 agosto 2003, investe in titoli quotati nelle borse Cinese e di Hong Kong, oltre che in titoli di società non cinesi che traggano un’importante quota di guadagni dalla Cina. La gestione del fondo è guidata dal maggio 2006 da Martha Wang, con base ad Hong Kong. Al 30 aprile 2008 il patrimonio in gestione del fondo risulta essere di ben 4.177 milioni di dollari Usa.

Il gestore predilige le società con management dotato di mentalità e strategia flessibili: requisiti essenziali per acquisire quote di mercato e pilotare la crescita dei guadagni in un ambiente in rapida evoluzione come quello cinese. In termini operativi il gestore preferisce società leader, con elevati sbarramenti d’ingresso e bassi costi di produzione. In considerazione della natura ciclica del mercato azionario cinese il gestore adotta rigidi criteri di valutazione, come i rapporti “price-to-book” (il rapporto Prezzo/Valore Contabile è il rapporto tra il prezzo di un’azione e il valore contabile dell’azione stessa).

Fidelity Funds China Focus
ha una performance negativa del –22,56% dall’inizio dell’anno, mentre guadagna il +160,59% a tre anni, infatti può contare ancora sugli elevati rendimenti ottenuti negli anni passati: il +90,46% nel 2006 e il +60,96% nel 2007.

Si archivia quindi una settimana negativa per i comparti che investono sui mercati emergenti, considerando che solo il Fidelity Funds Indonesia ha avuto un rendimento positivo. Nel complesso Cina e Turchia sono stati i paesi più penalizzati, mentre Russia e India hanno tenuto meglio nella discesa contenendo le perdite.

Il rallentamento delle economie di Stati Uniti e Europa, che insieme ad altri fattori ha spinto i mercati azionari verso il basso, sta quindi intaccando anche le economie e i listini a più alta crescita. Per chi ha investito in questi paesi da qualche anno, può guardare a queste discese forte di rendimenti che si mantengono ancora elevati, e valutare il proprio portafoglio e prendere decisioni di investimento con maggiore distacco.


I MIGLIORI FONDI AZIONARI DAL 04/06 AL 11/06
Valuta fondo percentuale
USD FIDELITY FUNDS – INDONESIA FUND 0,40%
EURO PICTET FUNDS (LUX) INDIAN EQUITIES -1,12%
EURO ABN AMRO RUSSIA EQUITY FUND -1,36%
USD PARVEST INDIA -1,49%
EURO CS EQUITY FUND (LUX) RUSSIA EXPLORER -1,57%
I PEGGIORI FONDI AZIONARI DAL 04/06 AL 11/06
Valuta fondo percentuale
USD FIDELITY FUNDS – CHINA FOCUS FUND -7,46%
EURO ABN AMRO CHINA EQUITY FUND -7,40%
EURO BNL GLOBAL EMERGING MARKETS -7,26%
USD VONTOBEL CHINA STAR EQUITY -7,03%
EURO PARVEST TURKEY -6,89%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, dove trovare valore in Cina

Te la do io l’America, ora i consumatori cinesi preferiscono i brand domestici

I pianeti si sono allineati per la crescita della Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X