Fondi, da Payden & Rygel un nuovo comparto sull’obbligazionario globale

A
A
A
di Redazione 28 Giugno 2021 | 10:46

Payden & Rygel, tra le principali società di gestione indipendenti e non quotate al mondo, ha annunciato il lancio del fondo UCITS Payden Global Aggregate Bond Fund, dedicato a fondi pensione europei, family offices, assicurazioni e aziende.

Il nuovo fondo, nato in risposta alla domanda degli attuali clienti di Payden alla ricerca di diversificazione e maggiore esposizione al credito, è strutturato in modo da ottimizzare il rendimento totale investendo principalmente in titoli di debito investment grade, a tasso fisso e variabile, di qualunque regione geografica.

L’approccio d’investimento, in particolare, si basa su visione di lungo termine, ricerca e valutazione sui fondamentali e combina una ricerca approfondita sui temi di mercato top-down e sugli emittenti bottom-up per identificare interessanti opportunità d’investimento nei mercati del credito, dei tassi d’interesse e delle valute. Il comparto ha l’obiettivo di massimizzare i rendimenti dell’indice Bloomberg Barclays Global Aggregate investendo in un portafoglio di obbligazioni a tasso fisso e variabile di qualità. Il profilo di rischio è diversificato per settore, emittenti, Paesi, duration e valute. Il fondo incorpora inoltre i criteri ESG nella valutazione fondamentale di società, enti sovrani, quasi-sovrani e attività cartolarizzate, combinando l’analisi ESG con fattori specifici dell’analisi fondamentale di ogni investimento per ottenere una view d’investimento complessiva.

“Con gli spread ai livelli attuali, gli investitori istituzionali sono alla ricerca di ulteriori opportunità di miglioramento dei rendimenti e riteniamo che il Fondo Payden Global Aggregate risponda a questa esigenza” -ha affermato Nicolò Piotti, Responsabile dello sviluppo del business in Europa Continentale di Payden & Rygel. “Considerato il livello di interesse già dimostrato dai nostri clienti per questo nuovo comparto, crediamo che si potranno ottenere importanti risultati in termini di raccolta già entro fine anno– ha aggiunto.

Il dollaro USA è la valuta di riferimento del Fondo Payden Global Aggregate Bond che è offerto in una serie di classi di azioni con copertura valutaria in sterline, euro e corone norvegesi. La commissione di gestione è di 30 punti base, con un TER massimo di 35 punti base. Il fondo ha un profilo di medio rischio, è adatto a investitori con un orizzonte temporale di medio/lungo termine, offre liquidità giornaliera ed è sottoscrivibile con un investimento minimo di $1 milione di dollari. La strategia, sotto la supervisione di Nigel Jenkins, Responsabile del Team di Gestione e Managing Director di Payden & Rygel Londra, è affidata a Timothy J. Crawmer e Paul Saint-Pasteur, entrambi fund manager con comprovate esperienze pluriennali nel mercato del credito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, per Pimco un nuovo Managing Director

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 28/10/2021

Fondi, Ninety One lancia il Net Zero Sovereign Index

NEWSLETTER
Iscriviti
X