Zurich: risultati positivi nei primi nove mesi in tutti i segmenti del business

A
A
A
di Redazione 11 Novembre 2021 | 13:42

Zurich ha archiviato i primi novi mesi dell’esercizio in corso con una crescita nei premi danni +14% a 31,2 mld di dollari e Ramo Vita l’incremento è stato del 7% a 2,8 mld. Nle dettaglio, i premi lordi del ramo danni isono stati n crescita dell’11% su basi omogenee, con crescita in entrambi i segmenti retail e commercial.

Nuova raccolta ramo vita in crescita del 25% su basi omogenee, grazie al business mix favorevole e all’aumento della nuova produzione APE (annual premium equivalent)

Il gruppo, si legge in una nota stampa diffusa oggi, continua a perseguire una strategia fortemente orientata al cliente, con circa 1,5 milioni di nuovi clienti retail acquisiti rispetto ai 600mila del primo semestre Confermato il raggiungimento dei target stability per il 2022 grazie alla performance registrata nel 9 mesi e ai trend di mercato.

 “Il gruppo ha continuato a compiere notevoli progressi verso il raggiungimento dei suoi obiettivi strategici e finanziari per il 2022”, ha dichiarato George Quinn, Cfo di Zurizh. “I premi lordi del ramo danni continuano a beneficiare del miglioramento dei prezzi. È probabile che i recenti sinistri prolunghino il momento difficile del mercato, con il divario tra gli aumenti dei tassi e l’inflazione dei costi dei sinistri che probabilmente persisterà più a lungo di quanto previsto in precedenza”.

La redditività tecnica dovrebbe continuare a migliorare, anche se le perdite dovute alle catastrofi sono superiori di 3-4 punti percentuali alla media di lungo periodo. Nel ramo vita, il Gruppo ha beneficiato di un mix di new business più redditizio, con aumenti nelle vendite di polizze unit-linked e di protezione. Farmers Exchanges ha registrato una forte crescita dei ricavi, beneficiando dell’incorporazione dell’attività di MetLife e di una solida performance su basi omogenee”.

“Queste tendenze, compresa la robusta crescita dei clienti e la grande solidità del nostro bilancio, ci permettono di guardare avanti con fiducia per raggiungere i nostri obiettivi”.

Riconoscendo l’urgenza di agire per affrontare il cambiamento climatico, Zurich ha poi annunciato a settembre nuove misure per accelerare le riduzioni delle emissioni di carbonio derivanti dalle attività operative del Gruppo. Queste includono la riduzione dell’impronta di CO2 dei viaggi aerei del 70% rispetto ai livelli del 2019, la conversione della flotta verso veicoli elettrici e ibridi, l’eliminazione della carta nelle comunicazioni con i clienti e la conversione di altre 50 proprietà immobiliari a standard sostenibili. Queste misure sono destinate a ridurre le emissioni di CO2 di oltre 40.000 tonnellate metriche all’anno, equivalenti alla quantità assorbita annualmente da 2 milioni di alberi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti