Previdenza, accordo tra Credemvita ed Equita

A
A
A
di Redazione 27 Gennaio 2022 | 12:28

Credemvita S.p.A. ed il Gruppo Equita hanno siglato un accordo che consentirà a tutti i dipendenti del Gruppo Equita (Equita Group Spa, Equita SIM Spa, Equita Capital SGR Spa) di poter aderire in forma collettiva, in via complementare rispetto all’erogazione della pensione pubblica, al fondo pensione aperto Credemprevidenza di Credemvita. Tale fondo prevede , per i dipendenti del Gruppo Equita, la possibilità di scegliere le modalità di adesione in base alla propria propensione al rischio nonché ai bisogni pertinenti al proprio ciclo di vita. Il Fondo Pensione di Credemvita dispone infatti di 4 comparti in cui è possibile investire (obbligazionario garantito, flessibile, bilanciato e azionario) con la possibilità di effettuare switch ad altro comparto dopo un anno di permanenza.

Il Fondo Pensione Aperto di Credemvita, istituito ed operativo dal 1998, demanda la gestione degli attivi finanziari dei diversi comparti a Euromobiliare SGR, società del Gruppo Credem dedicata alla gestione del risparmio. Al 30/09/2021 il fondo conta 400 aziende convenzionate, 20.000 aderenti e un patrimonio di oltre 380 milioni di euro.

“Siamo estremamente soddisfatti dell’accordo chiuso con il Gruppo Equita che ha deciso di offrire ai propri dipendenti dallo scorso novembre la possibilità di aderire in forma collettiva al nostro fondo pensione in quanto siamo sicuri possa rappresentare un valido aiuto per pianificare un futuro sereno”, ha dichiarato Francesco Germini, direttore generale di Credemvita. “Come Compagnia assicurativa”, ha aggiunto Germini, “siamo molto attenti al tema della previdenza complementare in quanto pensiamo che il contesto demografico e di indebitamento pubblico che ci troviamo a vivere renderà sempre più necessario il ricorso a forme di previdenza integrative per far fronte ai propri bisogni di vita futuri”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Essere consulente e blogger, oggi

Credem, dalla convention arriva un nuovo brand per i consulenti

Credem, una newsletter sull’informazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X