Quando Netflix piace al gestore

A
A
A
di Redazione 28 Gennaio 2022 | 12:33

A cura di Viola Sturaro

Grande successo per il titolo del colosso di streaming Netflix, che ha visto la seduta di mercato di giovedì 27 gennaio sul Nasdaq in forte rialzo, il tutto grazie all’ingresso tra i propri azionisti della Pershing Square Capital Management di Bill Ackman, uno dei principali leader mondiali nel settore del risparmio gestito. A riportarlo è l’edizione odierna Il Sole 24 Ore.

Una boccata d’ossigeno da 3,1 milioni di azioni, dopo che il titolo aveva segnato un crollo del 40% alla chiusura del Nasdaq di mercoledì. In questo modo, la società californiana si è assicurata la terza giornata positiva del 2022, dopo il forte scotto subito a causa della presentazione dei conti di fine anno.

Come confermato dall’azienda stessa, se la parte finanziaria persiste in salute, la sempre maggiore concorrenza nel settore da parte delle piattaforme americane e di giganti come Apple Tv, Amazon Prime Video e Disney+ minaccia la possibile crescita futura dell’offerta di Netflix.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X