Fondi, M&G riclassifica un comparto secondo l’articolo 9 dell’SFDR

A
A
A
di Redazione 8 Aprile 2022 | 13:31

M&G rafforza le caratteristiche di sostenibilità del proprio fondo M&G (Lux) Sustainable Allocation Fund aggiungendo un obiettivo sostenibile all’obiettivo finanziario della strategia. Per effetto dei cambiamenti, a partire dal 20 maggio 2022 il fondo sarà riclassificato articolo 9 ai sensi del Regolamento Europeo relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR).

Benché considerazioni ambientali, sociali e di governance facciano parte degli obiettivi di investimento del fondo dal suo lancio nel 2018, l’integrazione di un obiettivo sostenibile specifico migliorerà ulteriormente il profilo ESG della strategia e fornirà agli investitori maggiore chiarezza sui risultati che il fondo mira a ottenere in ambito ambientale, sociale e di governance. Inoltre, l’introduzione di una serie di indicatori chiave di sostenbilità permetterà di monitorare più da vicino il contributo realizzato dal fondo nella promozione di un’economia sostenibile attraverso i suoi obiettivi ambientali e/o sociali, in particolare la mitigazione del cambiamento climatico.

Dal 20 maggio 2022, gli obiettivi di investimento del fondo saranno i seguenti:

  • Obiettivo finanziario, che rimane invariato: offrire un rendimento totale (combinazione di crescita di capitale e reddito) compreso tra il 4 e l’8% annualizzato, su un periodo di cinque anni.
  • Obiettivo di sostenibilità: contribuire a un’economia sostenibile investendo in asset che sostengono obiettivi ambientali e/o sociali, in particolare la mitigazione del cambiamento climatico.

Maria Municchi, gestore del fondo M&G (Lux) Sustainable Allocation di M&G, ha dichiarato: “Dal lancio del fondo, gli investitori hanno dimostrato un’attenzione crescente per la sostenibilità e il modo in cui il loro capitale viene investito sui mercati finanziari. Questa tendenza ha amplificato la profondità e la portata delle opportunità di investimento del fondo; oggi crediamo sia il momento opportuno per rafforzare la proposta del fondo attraverso la sua conversione ad articolo 9 dell’SFDR. L’implementazione di un obiettivo sostenibile, di criteri di investimento più rigorosi e indicatori chiave di sostenibilità aiuteranno gli investitori a dimostrare il proprio contributo al raggiungimento degli obiettivi ambientali e sociali. Sono convinta che la rinnovata e approfondita attenzione alla sostenibilità renderà la nostra strategia unica nel panorama multi-asset e, allo stesso tempo, realizzerà gli obiettivi finanziari del fondo”.

Fabiana Fedeli, Chief Investment Officer, Equities e Multi Asset di M&G, ha dichiarato: “In una fase storica in cui il settore degli investimenti è sempre più consapevole del proprio ruolo nella realizzazione di un futuro più sostenibile, i nostri clienti chiedono soluzioni più orientate verso i criteri ESG. Nel lungo termine, riteniamo che le aziende i cui prodotti e le cui attività sono gestiti in modo sostenibile godranno di una performance operativa migliore e di una crescita più sostenuta. Questo fondo farà leva sulla solida esperienza del nostro team specializzato su sostenibilità e impact investing per offrire risultati positivi per l’ambiente e la società e, al contempo, rendimenti interessanti per i nostri investitori nel lungo periodo.”

Ulteriori cambiamenti chiave implementati all’interno della strategia includono:

  • L’applicazione di restrizioni di investimento aggiuntive all’universo di investimento del fondo.
  • L’aggiornamento della strategia di investimento del fondo al fine di fornire dettagli su come gli asset saranno selezionati per soddisfare l’obiettivo di sostenibilità della strategia.
  • L’integrazione di una serie di indicatori chiave di sostenibilità all’interno del documento “ESG and Sustainability Criteria” del fondo (disponibile sul sito web di M&G nella pagina relativa al Fondo) per permettere agli investitori di valutare come il fondo si comporta rispetto al proprio obiettivo sostenibile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X