Fondi Pir 3.0: raccolta positiva a marzo nonostante lo scenario geopolitico

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 26 Aprile 2022 | 09:38

Secondo quanto riportato da Il Sole24 Ore, la raccolta dei fondi PIR tradizionali (3.0) a marzo è stata positiva per 15.2 mln di euro rispetto ai 63.5 mln registrati a febbraio.  Un risultato che ha spinto il saldo nel primo trimestre a +116.5 mln di euro (rispetto ai -316 mln del primo quarter 2021.

Secondo l’articolo, un contributo importante alla raccolta del mese scorso è arrivato dal nuovo prodotto Eurizon Step 70 PIR Italia Giugno 2027 che ha raccolto +12.7 mln di euro.

Positivo anche il saldo conseguito dal fondo Mediolanum Flessibile Futuro Italia con +17.6 mln che ha compensato il deficit di -5.9 mln del Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia.

In attivo anche il bilanciato Amundi Risparmio Italia B (+11.2 mln), mentre hanno chiuso in negativo l’ETF Lyxor FTSE Italia PIR PMI 2020 (-17.6 mln) e l’azionario Credit Suisse Lux Italy Equity Fund (-8.4 mln).

La performance dei fondi è negativa da inizio anno (indice ETF LYXOR PMI PIR -12%, mentre Equita stima mediamente -6/-7% per i fondi PIR bilanciati/flessibili e -10% azionari). Dal 2019 i rendimenti si mantengono però su livelli elevati (ETF LYXOR PMI PIR +35%), fanno notare da Equita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X