Fondi, da Neuberger Berman una strategia sulla space economy

A
A
A
di Redazione 11 Maggio 2022 | 09:31

Neuberger Berman, società di gestione indipendente, non quotata e interamente controllata dai propri dipendenti, ha lanciato in formato UCITS la nuova strategia Next Generation Space Economy in Europa.

Alla guida del fondo saranno Michael Barr e Hari Ramanan, due gestori di portafoglio, basati a New York, con un’esperienza cumulativa di 45 anni e un track record di 3 anni nel settore della Space Economy. I due gestori saranno affiancati dagli oltre 46 professionisti degli investimenti del team Global Equity Research di Neuberger Berman, nonché dai team di Data Science ed ESG Investing.

Il fondo mira a generare valore a lungo termine investendo principalmente in un portafoglio di titoli azionari globali di società attive nel settore della space economy o di società che trarranno vantaggio dall’evoluzione in atto in questo settore. L’obiettivo del fondo è investire i titoli azionari che abbiano a che fare con la realizzazione delle infrastrutture spaziali e con lo sviluppo delle soluzioni tecnologiche che consentiranno di sfruttare a pieno il potenziale di crescita dell’economia dello spazio e delle relative applicazioni e servizi. Il team di gestione, nel processo di selezione, terrà altresì conto dei criteri ESG nell’ambito di un approccio d’investimento bottom-up e basato sulla ricerca fondamentale.

“La gamma di opportunità attuali e potenziali offerte dalla space economy è ampia e in rapida evoluzione”, ha commentato Michael Barr. “Secondo le nostre previsioni crescerà a un ritmo e ad un livello paragonabili a quelli della diffusione della tecnologia legata al mondo degli smartphone, creando opportunità significative e di lungo periodo per gli investitori”.

“La space economy”, continua Hari Ramanan, “non è solo razzi e satelliti. Stiamo già assistendo all’importanza dell’economia dello spazio in mercati come il settore bancario, il controllo del traffico aereo, il ride sharing e l’agricoltura di precisione. Ugualmente entusiasmanti sono le opportunità future legate alla connettività globale, alle preziose informazioni derivanti dal miglioramento delle capacità di osservazione della Terra e ad un monitoraggio accurato dei fattori alla base dei cambiamenti climatici”.

Secondo Jose Cosio, Head of Global Intermediary (ex US) di Neuberger Berman, “negli ultimi anni l’interesse degli investitori per i fondi tematici è aumentato, specialmente dall’inizio della pandemia di coronavirus: i clienti sono sempre più alla ricerca di opportunità di crescita in mercati che sfidano le classificazioni tradizionali”.

“Il nuovo lancio nasce dal successo della nostra offerta tematica, volta ad offrire ai nostri clienti l’accesso a temi diversificati come la mobilità di nuova generazione e della connettività 5G. Siamo fieri del robusto track record delle nostre strategie già esistenti, ottenuto grazie a un team globale di grande esperienza, e felici di condividere questa filosofia d’investimento con gli investitori”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, Janus Henderson nomina il nuovo Head of Operations

Fondi, private equity: la competenza umana batte i track record

Fondi, da Pictet AM un ELTIF sul settore immobiliare

NEWSLETTER
Iscriviti
X