Generali-Cattolica, con oltre il 5% si prepara il delisting

A
A
A
di Redazione 24 Maggio 2022 | 11:10

Generali ha comunicato di aver concluso l’acquisto di 15.604.182 azioni ordinarie di Cattolica Assicurazioni, pari al 6,834% del capitale, attraverso una procedura di reverse accelerated book-building, rivolta esclusivamente a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali esteri. Come riporta Il Sole 24 Ore, il corrispettivo per l’acquisto è pari a 6,75 euro per ciascuna azione, che incorpora un premio sul prezzo di chiusura dell’azione ordinaria Cattolica Assicurazioni al 23 maggio 2022 pari al 7,7% circa, per un esborso complessivo di 105,33 milioni di euro. Lo scopo sarebbe quello di procedere con la fusione entro la seconda metà dell’anno.

Tenuto conto della partecipazione già detenuta complessivamente da Generali in Cattolica Assicurazioni, il perfezionamento dell’operazione determina il raggiungimento di una partecipazione complessiva di 208.951.310 azioni ordinarie pari al 91,506% del capitale della compagnia assicurativa quotata al MidCap. Generali ha anche comunicato che non intende procedere al ripristino di un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni ordinarie di Cattolica Assicurazioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X