Banco Bpm, in attesa delle offerte sulle polizze

A
A
A
di Redazione 24 Giugno 2022 | 10:00

La gara per diventare partner assicurativo di Banco Bpm entra nel vivo. Sono infatti attese a breve le offerte vincolanti per entrare nella joint venture assicurativa di piazza Meda. Come scrive Il Sole 24 Ore, in questi giorni, e al più tardi entro luglio, gli advisor del Banco, Citi e Lazard, raccoglieranno le proposte dei soggetti
che nelle scorse settimane hanno manifestato interesse a entrare in partita. Quattro i candidati in corsa: la francese Crédit Agricole, oggi primo azionista del Banco con una quota attorno al 9%, Axa, Generali e Allianz. Nelle scorse settimane era emerso come la banca avesse deciso di aprire un processo «strutturato» proprio per decidere il nome del socio sul fronte delle polizze. L’opzione principale, già messa in chiaro nel piano strategico annunciato lo scorso 5 novembre, e ribadita ad aprile dalla banca, rimaneva «l’internalizzazione del business
assicurativo entro la fine del 2023» e proprio «in questa logica» era stata esercitata l’opzione per l’acquisto dell’81% di Bipiemme Vita dal partner Covéa. Tuttavia, alla luce delle «diverse manifestazioni di interesse da primari operatori assicurativi», BancoBpm aveva deciso di avviare una gara per confrontare “i termini delle
offerte” e nel contempo di valutare «nell’interesse dei propri azionisti, eventuali opzioni di partnership».
Resta da capire quali saranno ora i tempi per la selezione dei candidati, anche se sembra che la banca abbia spazi temporali di manovra per decidere. Peraltro non è detto che la scelta finale di BancoBpm sia determinata solo dal prezzo offerto dai candidati. Il gruppo guidato da Giuseppe Castagna potrebbe fare una riflessione più ampia, da inserire nel quadro delle strategie delle banca. Sul mercato tuttavia si guarda con insistenza al Crédit Agricole,
azionista nonchè già alleato di BancoBpm nel credito al consumo, grazie a una quota del 61% detenuta in Agos, soggetto che punta ad «ampliare l’oggetto della partnership strategica con il Banco», come annunciato a valle
dell’annuncio dell’ingresso nell’azionariato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X