Fondi, da Axa IM un comparto legato alla biodiversità

A
A
A
di Redazione 27 Giugno 2022 | 11:51

AXA Investment Managers ha annunciato il lancio del fondo AXA WF ACT Biodiversity che mira a generare un impatto positivo e misurabile sull’ambiente e a fornire rendimenti finanziari a lungo termine.

Questo fondo fa parte della gamma ACT di AXA IM e sarà gestito da Amanda O’Toole. Mira a mitigare la perdita di biodiversità investendo nelle migliori aziende che offrono soluzioni innovative per affrontare problemi come l’inquinamento del suolo e dell’acqua, il degrado del territorio, la protezione della fauna e della flora e lo sfruttamento eccessivo delle risorse.

AXA IM ha individuato quattro aree di investimento chiave che contribuiscono alla conservazione o al ripristino della biodiversità:

  • Materiali sostenibili
  • Conservazione del territorio e degli animali
  • Ecosistemi acquatici
  • Riciclaggio e riduzione

Il fondo AXA WF ACT Biodiversity segue il processo di investimento azionario attivo quotato di AXA IM attraverso un processo di selezione fondamentale e bottom-up dei titoli. Il fondo applica esclusioni ESG1 (fosforo bianco, armi, tabacco, difesa, principi del Global Compact ONU, bassa qualità ESG, gravi controversie e violazioni dei diritti umani) ed esclusioni settoriali (armi controverse, protezione dell’ecosistema e deforestazione, soft commodity e rischi climatici). Il team utilizza l’Impact Framework2 proprietario di AXA IM per analizzare le aziende, concentrandosi principalmente sui loro prodotti e servizi.

La strategia è stata specificamente progettata per avere un impatto diretto e positivo sui seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU: acqua pulita e servizi igienico-sanitari (SDG 6), consumo e produzione responsabili (SDG 12), vita sottomarina (SDG 14 ) e la vita sulla terraferma (SDG 15).

Amanda O’Toole, gestore del fondo AXA WF ACT Biodiversity, ha dichiarato: “La biodiversità del nostro pianeta sta diminuendo a un ritmo allarmante, minacciando il futuro del pianeta, e l’attività economica umana ne è il principale motore. C’è sempre maggiore consapevolezza dell’esistenza di costi economici e umani associati alla perdita di biodiversità: col tempo queste esternalità negative si concretizzeranno come costi economici per le aziende. La strategia sulla biodiversità di AXA IM identifica e investe in aziende che contribuiscono alla conservazione e al ripristino degli ecosistemi attraverso i loro prodotti e servizi”.

Hans Stoter, Global Head di AXA IM Core, ha aggiunto: “Riteniamo che le aziende che affrontano il loro impatto sul pianeta e contribuiscono a preservare e ripristinare la biodiversità otterranno una maggiore crescita degli utili e rendimenti superiori per gli azionisti nel lungo termine. Le società in cui investiamo e con cui interagiamo contribuiscono in ultima analisi a guidare la transizione verso un’economia positiva per la natura”.

La nuova strategia si avvale della partnership di AXA IM con Iceberg Data Lab3 per lo sviluppo di uno strumento di misurazione della biodiversità. Iceberg Data Lab fornisce metriche basate su dati scientifici che identificano gli impatti più dannosi e rilevanti delle aziende su base bottom-up.

I suoi modelli calcolano l’impatto ambientale delle aziende lungo tutta la loro catena del valore e di approvvigionamento fino all’utilizzo finale. Questo strumento consente al team di investimento di misurare l’impatto del portafoglio sulla biodiversità e utilizzerà la Corporate Biodiversity Footprint, una metrica che quantifica l’impatto di tutte le attività di un’azienda.

Il fondo è classificato come articolo 94 del regolamento UE sull’informativa di sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR), il che evidenzia il solido processo d’investimento volto a produrre un impatto ambientale positivo. Nell’ambito della gamma di fondi d’impatto, il 5% delle commissioni di gestione versate al fondo sarà devoluto a organizzazioni volte a sviluppare soluzioni con un impatto sociale tangibile.  L’obiettivo di AXA IM è quello di agire in aree in cui sia possibile promuovere un cambiamento sistemico, attraverso i temi prioritari del cambiamento climatico e della biodiversità, dell’istruzione e della salute. La gamma ACT rappresenta 29 miliardi di euro delle attività gestite da AXA IM a fine dicembre 2021.

Il fondo è registrato e disponibile per investitori istituzionali, professionali e retail in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti