Fondi: La Francaise amplia l’offerta sulla blockchain di Iznes

A
A
A
di Redazione 30 Giugno 2022 | 16:01

La Française, gruppo di gestione multi-expertise con 55 miliardi di euro di asset under management, ha ampliato la propria gamma di veicoli di investimento disponibili su IZNES, il mercato paneuropeo per investire in quote di fondi tramite Blockchain, con prodotti unit-linked “immobiliari” (Holding Civili e Società Immobiliari Civili), referenziati da compagnie assicurative tra cui Generali.

La Française metterà a disposizione dei suoi partner assicurativi la possibilità di accedere alla gamma di veicoli “immobiliari” adottando un nuovo processo semplificato grazie all’utilizzo della tecnologia Blockchain, attraverso la quale tutte le operazioni di sottoscrizione e rimborso potranno essere effettuate in tempo reale.

IZNES offre, infatti, una serie di vantaggi agli investitori istituzionali di La Française, tra i quali:

  • Accesso a un database completo dei prodotti, con tutte le caratteristiche e i documenti relativi ai fondi;
  • Possibilità di visualizzare le sottoscrizioni e i rimborsi in tempo reale, con gli orari di chiusura dei prospetti;
  • Accesso al registro blockchain aggiornato in tempo reale, garantendo immutabilità e tracciabilità attraverso la condivisione di dati tra l’investitore e la società di gestione.

Thierry Gortzounian, Chief Operating Officer di La Française AM Finance Services, ha dichiarato: “Innovatore e stakeholder attivo sin dal lancio del progetto nel 2017, La Française sta perseguendo con vigore l’adozione di IZNES su tutta la gamma per servire al meglio i propri investitori. Entro la fine di luglio 2022, puntiamo ad avere più di trenta fondi disponibili sul mercato e stiamo già lavorando alla quotazione di un organismo di investimento in immobili collettivo (Organisme de Placement Collectif en Immobilier – OPCI). Siamo in grado di offrire ai nostri partner assicurativi l’accesso a veicoli di investimento rappresentativi delle nostre principali aree di competenza, quella immobiliare e quella finanziaria. Attraverso IZNES, gli operatori assicurativi potranno beneficiare di un canale di sottoscrizione “user-friendly” in grado di garantire loro il pieno controllo del rischio operativo”.

IZNES è orgogliosa della rinnovata fiducia dimostrata da La Française e nel vedere la propria soluzione sempre più adottata dal mercato: “IZNES – afferma Christophe Lepitre – consente agli investitori istituzionali e in particolare agli assicuratori unit-linked di effettuare sottoscrizioni completamente automatizzate dallo stesso portafoglio ordini, in fondi UCITS o AIF domiciliati nell’Unione Europea, compresi i fondi immobiliari. Si tratta di un vantaggio importante, soprattutto in termini di sicurezza operativa”.

Per Generali, poter investire nei veicoli immobiliari di La Française tramite IZNES non è solo una questione di ottimizzazione delle procedure, ma anche di valorizzazione dei team grazie all’eliminazione di attività che non apportano alcun valore aggiunto. “Il numero crescente di veicoli legati alle unità immobiliari rafforza l’imperativo di eliminare le elaborazioni manuali e cartacee che non solo rappresentano un rischio operativo, ma non apportano alcun beneficio ai team. Chi è ancora interessato a stampare un modulo di sottoscrizione, compilarlo e firmarlo? IZNES consente di istruire le operazioni di sottoscrizione direttamente dal nostro portafoglio ordini al registro dei fondi su blockchain. Gli elementi di conferma e di posizione vengono automaticamente trasmessi ai nostri strumenti contabili. Il tutto garantendo, sicurezza, velocità, digitalizzazione e innovazione. La blockchain sta diventando il modello operativo preferito per i veicoli unit-linked”, ha dichiarato Rémi Cuinat, direttore di Unit-Linked Assets di Generali France.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti