Active Extension per Fidelity International

A
A
A

Fidelity lancia in Italia la nuova Sicav Fidelity Active STrategy (FAST), recentemente armonizzata UCITS III, ed ora disponibile anche in Italia per gli investitori istituzionali e le reti di private banking.

di Redazione29 agosto 2008 | 08:00

Questa nuova offerta si basa su un’innovativa metodologia di investimento, definita Active Extension, che offre la possibilità di sfruttare un numero maggiore di opportunità di generare profitto rispetto a un fondo tradizionale long-only. I fondi FAST si fondano su un’analisi e una ricerca attenta e sono legati alla filosofia di selezione bottom-up, che è alla base del successo di Fidelity da oltre 60 anni.

Inoltre, i gestori di questi fondi possono assumere posizioni short su un titolo, anche attraverso l’uso di derivati, in modo da approfittare anche del ribasso dei corsi azionari. I gestori hanno inoltre la possibilità di investire fino al 30% del portafoglio della Sicav discostandosi dal proprio benchmark.

«La ricerca sui titoli svolta dal team di analisti di Fidelity – afferma Alex Homan, client portfolio manager di FIL Investments International – identifica un numero di raccomandazioni sell all’incirca pari ai rating buy, consentendo ai gestori di sfruttare la raccomandazione sell assumendo una posizione al ribasso e di approfittare della discesa del corso di un titolo».

 
COMMENTO
Un’innovativa metodologia di investimento, definita Active Extension, che offre la possibilità di sfruttare un numero maggiore di opportunità di generare profitto rispetto a un tradizionale long-only. 

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Bper alla conquista di Arca

Secondo quanto riporta il quotidiano Mf, la Popolare dell’Emilia Romagna è pronta a rilevare la q ...

GAM prende Heider da Deutsche Bank

Il nuovo entrato ricoprirà il ruolo di ìinvestment manager nel team dedicato al reddito fisso dei ...

Consultinvest: i Paesi di frontiera, cosa sapere e come operare

Si tratta di quei Paesi che sono passati, generalmente, anche da un’economia socialista e comunist ...