Fondi, al via il secondo comparto di illimity SGR

A
A
A
di Redazione 13 Settembre 2022 | 13:31

illimity SGR, Società di Gestione del Risparmio del gruppo illimity, nata per istituire e gestire fondi di investimento alternativi, ha completato il primo closing del fondoillimity Real Estate Credit” (“iREC”), comparto ad apporto dedicato agli investimenti in crediti deteriorati – principalmente UTP – garantiti da beni immobiliari, sia sotto forma di crediti ipotecari che di contratti di leasing.

Il portafoglio iniziale include crediti per un ammontare lordo complessivo quasi del tutto garantito, di oltre 170 milioni di euro verso 77 società operanti prevalentemente nel settore immobiliare con attività fortemente diversificate (industriale, commerciale, residenziale, hospitality, energy, ecc). Tali crediti sono stati ceduti da gruppi bancari già quotisti del primo fondo di illimity SGR, “illimity Credit & Corporate Turnaround” (“iCCT”), nonché dalla stessa illimity Bank.

Così come il primo, anche il secondo Fondo presenta alcune caratteristiche fortemente innovative, tra cui la possibilità di acquisire e gestire linee di credito a breve termine pienamente operative e, mediante struttura di cartolarizzazione, crediti e contratti di leasing in continuità. Queste caratteristiche consentono alle banche una cessione totalitaria dell’esposizione finanziaria, a prescindere dalle forme tecniche utilizzate, e al contempo di beneficiare di una gestione del credito, grazie anche alle competenze messe a disposizione da neprix.

Nel dettaglio, neprix assumerà il ruolo di advisor e special servicer del fondo. Le competenze di neprix, che consentono di coprire l’intera catena del valore nell’ambito della gestione di crediti deteriorati garantiti da beni immobiliari, saranno ulteriormente rafforzate dalla prossima fusione con AREC, società specializzata nella gestione di crediti Unlikely to Pay (“UTP”) con focus sul segmento large corporate real estate.

Paola Tondelli, Head of UTP & Turnaround Funds di illimity SGR, ha commentato: “Il lancio del nuovo Fondo ad apporto, a poco più di un anno di distanza dall’avvio di iCCT, dimostra la validità del modello di gestione di illimity SGR e l’efficacia del team di investimento, che si è rafforzato grazie a figure attive nella gestione di crediti immobiliari. La possibilità di attingere alle competenze specializzate all’interno del Gruppo illimity, sia in ambito UTP che NPL, rende questa iniziativa ulteriormente attrattiva. La fiducia accordataci dai nostri investitori conferma la bontà del nostro approccio e confidiamo di poter raccogliere nuove adesioni nei prossimi mesi”.

Andrea Clamer, Head of Distressed Credit Division di illimity, ha commentato: “Siamo felici di mettere a disposizione del nuovo Fondo di illimity SGR le competenze nella gestione dei crediti immobiliari di neprix, operatore che, grazie anche alla prossima fusione con AREC, diventerà un leader di mercato da oltre 10 miliardi di euro di masse in gestione in termini di valore nominale lordo. La nostra elevata specializzazione anche in ambito UTP ci consentirà di supportare al meglio la strategia del Fondo con l’obiettivo di raggiungere importanti risultati insieme”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti