Fondi, un agosto in rosso. Ma Intesa tiene duro

A
A
A
di Redazione 28 Settembre 2022 | 11:06

Dopo i buoni afflussi registrati a luglio, l’industria del risparmio gestito italiano subisce una importante frenata ad agosto. A dircelo sono i dati mensili di raccolta Assogestioni, i quali mostrano deflussi nell’ottavo mese dell’anno pari a 393 milioni di euro circa. Uscite in tutte le sezioni, sia nelle gestioni collettive che in quelle di portafoglio. Analizzando però il dettaglio dei movimenti di capitale vediamo che il comparto dei fondi azionari tiene, grazie ad afflussi pari a oltre 661 milioni, così come rimangono in positivo i prodotti puramente obbligazionari (+20 milioni). Diverso discorso per gli altri comparti, tutti in rosso, con i flessibili che vedono addirittura deflussi pari a 547 milioni di euro.

A livello di gruppi, Intesa Sanpaolo riesce a rimanere in territorio positivo e si aggiudica il primato del mese grazie ad apporti netti di oltre 469 milioni. A seguire troviamo Bnp Paribas (+323 milioni) e Amundi (+272). In fondo alla classifica troviamo invece Generali (-1,6 miliardi): la società precisa che il risultato di raccolta registrato è dovuto prevalentemente a flussi sui fondi monetari all’interno dei mandati assicurativi in gestione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti