L’high yield fa bene al portafoglio, parola di Oddo Bhf AM

A
A
A
di Redazione 17 Novembre 2022 | 10:38

A cura di Alexis Renault, Global Head of High Yield di Oddo Bhf AM.

Il mercato delle obbligazioni societarie ad alto rendimento ha smesso da tempo di essere un segmento di nicchia. Si è sviluppato rapidamente negli ultimi decenni, raggiungendo un volume totale di oltre 350 miliardi di euro in Europa. Le obbligazioni ad alto rendimento sono utilizzate per finanziare società appartenenti ad un ampio spettro di settori che vanno dall’industriale ai servizi, alla sanità.

Con oltre 350 società, il mercato europeo dei titoli ad alto rendimento è ben diversificato in termini di emittenti. Negli ultimi anni, le classi di attività rischiose come le azioni e le obbligazioni societarie ad alto rendimento hanno beneficiato della tendenza a lungo termine al calo dei tassi d’interesse.

Tuttavia, l’aumento dei tassi di interesse avviato dalle banche centrali per combattere l’inflazione ha

per il momento messo fine a questa tendenza. Gli investitori hanno dovuto accettare alcune perdite quest’anno, indipendentemente dal rating del credito.

In base alla nostra analisi, con tassi d’interesse in aumento, le obbligazioni del segmento high-yield sono tornate a viaggiare su valutazioni potenzialmente attraenti. Questa classe d’investimento offre inoltre vantaggi come un’allocazione diversificata in un portafoglio.

UN PROFILO DI RISCHIO/RENDIMENTO POTENZIALMENTE INTERESSANTE

Le obbligazioni ad alto rendimento sono generalmente considerate da molti investitori come una classe di attività rischiosa. Ma sono davvero rischiose come le azioni, come spesso si ritiene?

Il rischio di una classe di attività può essere misurato dalla fluttuazione della sua performance. Nel medio-lungo termine, la volatilità del mercato high-yield risulta inferiore a quella delle azioni. Uno dei motivi è che le obbligazioni ad alto rendimento di una società godono di un diritto di priorità nella sua struttura del capitale rispetto al capitale azionario.

Inoltre, le obbligazioni ad alto rendimento tendono ad avere scadenze più brevi e sono quindi esposte a un minor rischio di esposizione ai tassi d’interesse rispetto alle obbligazioni investment-grade.

L’attuale duration del mercato HY in Euro (indice HEAE) è di circa 3,2 rispetto al 4,8 del mercato Euro Investment Grade (indice ER00)1 . In base alla nostra analisi, dati i rendimenti più elevati e la duration più breve, le obbligazioni Euro HY forniscono un cuscinetto molto più ampio contro l’aumento dei rendimenti

BASSA CORRELAZIONE CON ALTRE ASSET CLASS

Un’altra questione non trascurabile è se l’aggiunta di una classe d’investimento – nel nostro caso

le obbligazioni ad alto rendimento – migliora la diversificazione del portafoglio. A tal fine, gli investitori analizzano la rispettiva correlazione con le altre classi di attività, ossia se si sviluppano più o meno di pari passo. Le obbligazioni ad alto rendimento si correlano in misura minore con le azioni, e la correlazione con i titoli di Stato è addirittura vicina allo zero. Questo perché il rendimento di un’obbligazione ad alto rendimento è determinato essenzialmente dal premio per il rischio, che dipende dalla capacità della società di onorare il debito e non è molto sensibile agli aumenti dei tassi d’interesse.

Secondo noi, quindi, aggiungere obbligazioni ad alto rendimento contribuisce alla diversificazione di un portafoglio multi-asset.

VARI MODI PER INTEGRARE GLI HI YIELD NEI PORTAFOGLI

Come le azioni, i titoli di Stato e le obbligazioni societarie, le obbligazioni ad alto rendimento sono quindi una una classe di attività fondamentale per gli investitori. Tuttavia, per ottimizzare la performance potenziale, è essenziale un approccio d’investimento rigoroso basato sui seguenti pilastri:

  • Analisi fondamentale del credito per valutare la qualità di una società e la sua capacità di servire e rimborsare il debito
  • Un portafoglio ben diversificato di oltre un centinaio di emittenti distribuiti in vari settori  di attività
  • Una rigorosa politica di disciplina di vendita per mantenere un portafoglio di qualità e anticipare qualsiasi deterioramento della qualità delle società selezionate

Esistono diversi tipi di strategie per acquisire un’esposizione al mercato dei titoli ad alto rendimento. Ci sono quelle che seguono il benchmark di mercato con portafogli che hanno una duration leggermente superiore ai 3 anni, e altre che puntano su obbligazioni con scadenze più brevi e consentono la costruzione di portafogli con una duration inferiore a 2 anni.

Oltre a questi approcci tradizionali, esistono poi fondi che offrono una data di scadenza fissa. Rispetto alle strutture tradizionali ad alto rendimento, i fondi a scadenza fissa hannoil vantaggio di offrire una buona visibilità e un profilo di rischio che si riduce con l’avvicinarsi della scadenza.

Secondo la nostra analisi, l’investimento in un fondo a scadenza fissa permette di replicare il comportamento di un’obbligazione, beneficiando al contempo di un elevato livello di diversificazione e delle risorse messe a disposizione dalla società di gestione per selezionare emittenti di qualità, come anche di  adeguare le posizioni in caso di deterioramento della situazione di una o più società.

In conclusione, le obbligazioni ad alto rendimento sono una classe di attivi da tenere nei portafogli degli investitori, proprio come le azioni, i titoli di Stato e le obbligazioni societarie investment grade. Tuttavia, è importante ricordare che l’asset class delle obbligazioni ad alto rendimento presenta un rischio di perdita di capitale.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti