Fondi: cresce la raccolta per gli obbligazionari al livello globale

L’European Fund and Asset Management Association (EFAMA) ha pubblicato il report trimestrale riguardante gli sviluppi nel settore dei fondi di investimento durante il secondo quarter di quest’anno a livello globale. Ecco di seguito le evidenze principali.

  • Il patrimonio netto dei fondi di investimento a livello mondiale è aumentato del 3,2% in euro grazie all’andamento generalmente positivo dei mercati finanziari raggiungendo i 64.430 miliardi di euro. Misurato in dollari statunitensi, il patrimonio netto è aumentato del 3,2% raggiungendo i 70.000 miliardi di dollari. Misurato in valuta locale, il patrimonio netto nei due maggiori mercati di fondi, Stati Uniti ed Europa, è aumentato rispettivamente del 4,3 e del 2 per cento.
  • Gli afflussi netti verso i fondi a lungo termine si sono ulteriormente rafforzati nel secondo trimestre del 2023 grazie alla forte domanda di fondi obbligazionari. Nel dettaglio, i fondi a lungo termine a livello mondiale hanno registrato afflussi netti pari a 149 miliardi di euro, rispetto ai 123 miliardi di euro del primo trimestre del 2023. La regione Asia-Pacifico ha registrato i maggiori afflussi netti (111 miliardi di euro), seguita dagli Stati Uniti (64 miliardi di euro) e Europa (1 miliardo di euro).
  • I fondi del mercato monetario globale hanno subito un forte calo degli afflussi netti (i fondi del mercato monetario (a livello mondiale hanno registrato afflussi netti pari a 275 miliardi di euro, in calo rispetto ai 507 miliardi di euro del primo trimestre del 2023).

Bernard Delbecque, Senior Director for Economics and Research di EFAMA ha commentato: “Dopo l’annus horribilis del 2022, i fondi obbligazionari tornano con vendite nette per un totale di 345 miliardi di euro a livello globale nella prima metà di quest’anno. Due fattori possono spiegare questa ripresa: in primo luogo, le aspettative che l’inflazione continui a diminuire, il che aprirebbe le porte a un contesto di tassi di interesse più stabile e a un potenziale apprezzamento del capitale, e in secondo luogo, l’attuale elevato livello dei tassi di interesse, che offre agli investitori l’opportunità di per guadagnare un reddito dignitoso”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!