Fondi, nuovo comparto azionario da La Financière de l’Echiquier

La Financière de l’Echiquier (LFDE), società che investe nelle aziende da più di 30 anni, annuncia il lancio di Echiquier Go Local in Italia. Questa nuova strategia azionaria internazionale investe in aziende che puntano a soddisfare le esigenze fondamentali di autonomia, una sfida globale

Gli squilibri generati dalla globalizzazione e dall’interdipendenza delle economie evidenziano dipendenze e vulnerabilità strategiche in un quadro geopolitico complesso, da quando nel 2018 sono iniziate le tensioni commerciali tra la Cina e gli Stati Uniti. Accentuato dalla crisi sanitaria, dai cambiamenti economici, dagli sviluppi tecnologici quali la digitalizzazione e la crescente scarsità di alcune risorse, che interferiscono nelle catene di approvvigionamento, questo scenario ci pone di fronte a un cambiamento di paradigma.  

In questo contesto, riteniamo che la rilocalizzazione, un trend strutturale di lungo periodo, sia una fonte di opportunità. Nina Lagron, gestore del fondo, si concentra su aziende internazionali che contribuiscono all’autonomia dei settori d’investimento prioritari. Facendo leva sulle ricerche svolte dall’intero team di gestione, e in particolare dal team Azioni internazionali e Tematiche posto sotto la supervisione di David Ross, CFA, seleziona soprattutto società che abbiano un forte radicamento regionale in Nord America, Europa, America Latina e Asia. Questa strategia innovativa predilige tre aree strategiche: Tecnologia e Industria – l’80% dei semiconduttori è prodotto in Asia – Sanità – il 75% dei principi attivi farmaceutici è prodotto al di fuori dell’Unione Europea – e Alimentazione. Il portafoglio si concentra su una quarantina di titoli e presenta un profilo blend in quanto composto da titoli value sensibili ai cicli economici e growthIl portafoglio adotta un approccio flessibile, aperto alle opportunità strategiche.   

Alla stregua del resto della gamma azionaria di LFDE, Echiquier Go Local si inquadra in un approccio ESG che prevede, tra l’altro, esclusioni settoriali e normative, una valutazione extra-finanziaria grazie alla metodologia di analisi ESG proprietaria di LFDE e un engagement nei confronti delle aziende attraverso la condivisione delle aree di miglioramento.  

Bettina Ducat, ad de La Financière de l’Echiquier, ha dichiarato: “Echiquier Go Local risponde a una sfida strategica, l’autonomia imprescindibile di alcuni settori chiave e know-how essenziali. Questo lancio concretizza la nostra volontà di ampliare la nostra gamma internazionale e si inserisce in una strategia di sviluppo incentrata sull’innovazione. Risponde, in particolare, alle esigenze di diversificazione dei nostri clienti”.  

Olivier de Berranger, Deputy CEO e CIO de La Financière de l’Echiquier, ha aggiunto: “Echiquier Go Local è frutto dell’expertise acquisita da LFDE nell’individuare i trend strutturali. Il suo approccio dinamico, flessibile e opportunistico ben si adatta al contesto multi-crisi che stiamo attraversando. Il suo team di gestione esperto vanta una conoscenza approfondita dei mercati azionari internazionali, che rappresenta un punto di forza fondamentale”.  

Nina Lagron, gestore di Echiquier Go Local, ha proseguito: “La strategia di Echiquier Go Local offre un’esposizione a società che vantano asset fondamentali quali la produzione o l’approvvigionamento locale, brevetti strategici, oltre che a società che hanno recentemente annunciato progetti localizzati sostenuti a livello governativo. Questa soluzione d’investimento resiliente e autonoma, che punta ai settori maggiormente colpiti dalla necessità di rilocalizzare, è un prodotto distintivo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!