Fondi America: attesa per il maxi-piano

A
A
A
di Roberto Dotti 26 Settembre 2008 | 10:58
Proseguono i colloqui per il piano salva finanza da 700 miliardi di dollari lanciato dal segretario del Tesoro H. Paulson. Ma è probabile che si arrivi ad un accordo dal momento che il Congresso non vorrà assumersi la responsabilità di aver peggiorato la situazione con un suo no.

L’analisi dei migliori e peggiori comparti inclusi nell’area azionari America vede il fondo Abn Amro Us Opportunities Fund in vetta alla classifica nella settimana che va dal 15 al 22 settembre con una performance positiva del +9,2%.
Il comparto, lanciato nel dicembre 2004, gestisce un patrimonio di 1361,5 mln di dollari e ha registrato una performance YTD negativa -9,3% contro una performance a 3 anni del 4,6%.
Il benchmark di riferimento è il S&P 500 Composite Index.
Il comparto investe in un portafoglio a gestione attiva composta da azioni trasferibili di società statunitensi.

Scopo del maxipiano è quello di dare al governo la possibilità di acquistare gli asset finanziari che hanno contaminato i bilanci degli istituti finanziari, con particolare riferimento alle obbligazioni garantite dai mutui subprime. Acquisizione che ne farebbe lievitare i prezzi.

Anche dal punto di vista macroeconomico arrivano segnali negativi: sono infatti aumentate le richieste per i sussidi di disoccupazione in misura maggiore rispetto a quanto previsto dagli analisti. Tali richieste sono aumentate soprattutto a causa degli effetti degli uragani che hanno colpito gli Usa nei giorni scorsi.
Mentre c’è stato un calo degli ordini dei beni durevoli , che ad agosto sono calati del 4,5% rispetto al mese precedente.
Anche le vendite delle case sono calate raggiungendo i minimi da 17 anni.

Intanto le banche centrali di mezzo mondo continuano ad iniettare liquidità per alleviare la crisi dei mercati finanziari.

Eppure una cosa è certa: a pagare gli errori dei “grandi” saranno i “piccoli” contrbuenti americani. E questo, almeno per noi italiani, può essere fonte di conforto, facendoci esclamare: “tutto il mondo è paese”.

I MIGLIORI FONDI AZIONARI DAL 15/09 AL 22/09

Valuta fondo percentuale
USD ABN AMRO US OPPORTUNITIES FUND 9,18%
USD PARVEST US SMALL CAP 5,14%
EURO M&G NORTH AMERICAN VALUE FUND 4,44%
USD INVESCO US GROWTH EQUITY FUND 4,29%
USD JP MORGAN INVESTMENT FUNDS US DYNAMIC SMALL CAP FUND 4,06%

I PEGGIORI FONDI AZIONARI DAL 15/09 AL 22/09

Valuta fondo percentuale
EURO FIDELITY FUNDS – AMERICAN GROWTH FUND -4,35%
EURO ABN AMRO US EQUITY GROWTH FUND -3,78%
EURO FIDELITY FUNDS – AMERICAN DIVERSIFIED FUND -3,10%
EURO ING (L) INVEST US OPPORTUNISTIC EQUITY -3,05%
EURO PIONEER FUNDS – U.S. MID CAP VALUE -2,83%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti