Raccolta record per i fondi monetari

L’European Fund and Asset Management Association (EFAMA), ha pubblicato il report trimestrale relativo al quarto trimestre del 2023. Ecco di seguito le principali evidenze.

  • Il quarto trimestre del 2023 ha visto un aumento del 4,2% del patrimonio netto dei fondi di investimento a livello globale raggiungendo i 67mila miliardi di euro. In dollari Usa, il patrimonio netto è aumentato dell’8,7% a causa del deprezzamento del dollaro rispetto all’euro.
  • Misurato in valuta locale, il patrimonio netto nei due maggiori mercati dei fondi, Stati Uniti ed Europa, è aumentato rispettivamente dell’8,7% e del 4,8 per cento.
  • I fondi a lungo termine  hanno attirato afflussi netti per 340 miliardi di euro, rispetto ai 99 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2023. Gli Stati Uniti e la regione Asia-Pacifico hanno registrato vendite nette rispettivamente di 175 miliardi di euro e 120 miliardi di euro, rispetto a 32 miliardi di euro. miliardi in Europa.
  • I fondi azionari hanno registrato robusti per 186 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 62 miliardi di euro del terzo trimestre del 2023. Gli Stati Uniti hanno registrato le vendite nette più elevate (127 miliardi di euro), rispetto ai 21 miliardi di euro della Cina e ai 18 miliardi di euro del Giappone. D’altro canto, l’Europa ha continuato a registrare deflussi netti (5 miliardi di euro).
  • I fondi obbligazionari hanno continuato ad attrarre afflussi netti per 141 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 99 miliardi di euro del terzo trimestre. La maggior parte degli afflussi netti è stata registrata in Cina (57 miliardi di euro), Stati Uniti (50 miliardi di euro) ed Europa (35 miliardi di euro).
  • Tutte le regioni hanno registrato deflussi netti dai fondi multi-asset nel quarto trimestre, anche se leggermente inferiori rispetto al terzo trimestre (65 miliardi di euro rispetto a 87 miliardi di euro). L’Europa ha registrato deflussi netti per 40 miliardi di euro, mentre anche Brasile e Cina hanno registrato vendite nette negative, rispettivamente per 14 miliardi di euro e 11 miliardi di euro.
  • I fondi del mercato monetario (FCM) a livello mondiale hanno registrato afflussi netti eccezionalmente elevati pari a 330 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 253 miliardi di euro del terzo trimestre del 2023.
  • Negli Stati Uniti, gli FCM hanno continuato a registrare afflussi netti molto elevati (217 miliardi di euro), in aumento rispetto ai 206 miliardi del terzo trimestre del 2023.
  • In Europa, la raccolta netta ha raggiunto i 121 miliardi di euro, trainata principalmente da Irlanda (62 miliardi di euro), Lussemburgo (45 miliardi di euro) e Francia (12 miliardi di euro).
  • Le vendite nette di FCM sono state negative nella regione Asia-Pacifico (17 miliardi di euro), principalmente a causa dei deflussi netti dalla Cina (15 miliardi).

Thomas Tilley, economista senior dell’EFAMA, ha commentato: “I fondi del mercato monetario (FCM) a livello mondiale hanno registrato afflussi netti record di quasi 1,4 trilioni di euro nel 2023, di cui circa un trilione di euro negli Stati Uniti. Molti investitori statunitensi sono stati attratti dai rendimenti più elevati offerti dai FCM rispetto ai depositi bancari”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Tag: