Paura recessione, in calo i fondi legati alle commodities

A
A
A
di Valeria Cristofoli 17 Ottobre 2008 | 14:48
I fondi italiani legati al settore energetico e minerario registrano i peggiori rendimenti, riferiti allo scorso 15 ottobre, con delle perdite superiori al 10%. La perdita di fiducia degli investitori e la paura di un periodo di recessione ha spinto ancora una volta i mercati azionari globali a registrare pesanti perdite. Il settore delle materie prime è il più penalizzato.

Pioneer C.I.M. – Global Gold and Mining è il fondo italiano che registra il peggiore rendimento, in ribasso del 10,2%, seguito da Pioneer C.I.M. – Latin America Equity e Italfortune Raw Materials and Energy, rispettivamente in perdita del 10,06% e del 9,64%. E’ quanto emerge dai dati elaborati da Bluerating e dai quali si evidenziano le performance giornaliere, dei fondi di diritto italiano e lussemburghesi storici, riferite alle quotazioni dello scorso 15 ottobre.

L’indice di riferimento della Borsa di San Paolo, l’indice Bovespa, ha perso nella giornata di contrattazioni, dello scorso 15 ottobre, il 14%. La chiusura negativa della borsa brasiliana è comunque in linea  con risultati registrati su tutti i mercati mondiali, dove le preoccupazioni di un periodo di recessione riducono la fiducia degli investitori.

I titoli attivi nel settore delle materie prime hanno trascinato in ribasso l’indice brasiliano. Le azioni della società petrolifera nazionale, Petrobas, ha perso il 13.37%, in previsione di una caduta della domanda del greggio, e la compagnia di estrazione mineraria, Mining Company Vale, ha ceduto il 15,31%.

Tra la migliori performance si evidenziano i fondi Arca Anfiteatro Conservative Flex, in guadagno del 2,47%, Allianz Multipacifico in rialzo del 2,36% e BipiemmePiù Comparto Azionario che prende l’1,96%.

Arca Anfiteatro Conservative Flex, gestito da Arca Sgr, ha un patrimonio, al 30 settembre 2008, di 117,44 milioni di euro. Il comparto, con un grado di rischio medio alto, investe in titoli e fondi di natura obbligazionaria e azionaria caratterizzati da un elevato grado di liquidabilità.

Le aree geografiche d’investimento sono principalmente i paesi dell’Unione Europea, degli Stati Uniti e dell’Area del Pacifico. E’ previsto anche l’investimento nei Paesi Emergenti.

I MIGLIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Nome fondo Perf.
FLESSIBILI ARCA ANFITEATRO CONSERVATIVE FLEX 2,47%
AZ. PACIFICO ALLIANZ MULTIPACIFICO 2,36% 
AZ. INTERNAZIONALI BIPIEMME PIU’ COMPARTO AZIONARIO 1,96%
AZ. INTERNAZIONALI GROUPAMA ITALIA EQUITY SELECTION FUNDS  
1,81%
OBBLIGAZIONARIO INTERFUND BOND JAPAN 1,34%

I PEGGIORI FONDI ITALIANI DEL GIORNO
Categoria Nome fondo Perf.
AZ. AMERICA FONDITALIA EQUITY USA BLUE CHIP -8,42%
AZ. ENERGIA E M.P. EURIZON AZIONI ENERGIA E MATERIE PRIME       
-8,90%
AZ. ENERGIA E M.P. ITALFORTUNE RAW MATERIALS AND ENERGY 
-9,64%
AZ. PAESI EMERGENTI PIONEER C.I.M. – LATIN AMERICA EQUITY -10,06%
AZ. ALTRE SPECIAL. PIONEER C.I.M. – GLOBAL GOLD AND MINING -10,20%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Arca, l’utile mette il turbo

Top 10 Bluerating: l’Italia in mano ad Arca

Anima è pronta per Arca

NEWSLETTER
Iscriviti
X