Borsa Italiana boccia i fondi sovrani

A
A
A
Avatar di Redazione 28 Ottobre 2008 | 17:00
Massimo Capuano si schiera con Silvio Berlusconi e definisce questi strumenti un rischio. Anche perché Borsa Italiana oggi non ha gli strumenti per sapere se dietro un investimento c’è o non c’è un fondo sovrano. Meglio gli hedge fund?

Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi trova un alleato per la sua battaglia contro i fondi sovrani: [p]Massimo Capuano[/p]. L’a.d. di [a]Borsa Italiana[/a], nel corso dell’audizione alla commissione Finanze del Senato sul tema crisi finanziaria, definito questi strumenti come “un rischio”. Per Capuano, oggi, è molto meglio un hedge fund.

“Fino a non molto tempo fa, i fondi sovrani venivano guardati con favore, perché molto liquidi e solitamente azionisti passivi – ha dichiarato l’a.d. di Borsa Italiana – a differenza degli hedge fund che sono stati ribattezzati ‘locuste’, perché dove entrano, partecipano alle assemblee e danno direttive al management. Oggi sono visti con maggior sospetto perché potrebbero acquistare partecipazioni ampie con una spesa ridotta”.

Detto questo i fondi sovrani “a volte possono essere un rischio e alcuni paesi europei hanno identificato settori strategici nei quali non si può investire”. E, dal momento che Borsa Italiana può identificare solo l’intermediario e “se dietro c’e’ un fondo sovrano non lo sappiamo”, ha chiarito Capuano, è implicito che forse è opportuno pensare a regole più stringenti.

Più ottimista il presidente dell’Abi. “I banchieri italiani non sono al momento preoccupati da un evento quale quello che i fondi sovrani possano impadronirsi del controllo delle nostre principali banche”, ha dichiarato sempre oggi Corrado Faissola al Senato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Grosset (Spectrum): “Borsa Italiana a Euronext? Una grande possibilità di sostegno alle imprese”

Borsa Italiana, lo Star… superstar del 2020. L’Aim regge l’impatto del Covid

V-Finance partner del programma Sustainable Finance di Borsa Italiana

NEWSLETTER
Iscriviti
X